In vista della nuova manovra che sarà varata in autunno, resta al centro dell’agenda politica, economica e sindacale la discussione sulla riforma delle Pensioni già avviata dal governo gialloverde guidato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Nelle ultime ore la discussione è focalizzata sui dati di Quota 100, diffusi dall’Inps, analizzati dalle commissioni Bilancio di Montecitorio e Palazzo Madama oggi riunite in seduta congiunta per l’audizione del Ministro dell’Economia e delle Finanza Giovanni Tria.

Pensioni, risparmi Quota 100 verranno aggiornati nel Def

"Verranno aggiornati a fine settembre", nella nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza, i risparmi che si otterranno con un utilizzo inferiore rispetto alle risorse stanziate nella legge di Bilancio 2019 per il reddito di cittadinanza e per le pensioni anticipate con Quota 100. A dirlo, a Palazzo Madama durante un’audizione davanti alle commissioni Bilancio di Senato e Camera riunite in seduta congiunta, il Ministro dell'Economia, Giovanni Tria. I risparmi che si otterranno dalle inferiori richieste rispetto al previsto di Quota 100 e reddito di cittadinanza ''saranno non trascurabili – ha sottolineato l’esponente del governo - e saranno destinati a soddisfare le indicazioni del Parlamento, di mantenere gli obiettivi di finanza pubblica e - ha aggiunto - non aumentare la pressione fiscale''. Si prevede dunque un attento riutilizzo delle risorse che si risparmieranno.

Salvini: 'Obiettivo è Quota 41 entro la fine della legislatura'

Ad intervenire sulla riforma pensioni, ancora una volta, il vicepremier leghista Matteo Salvini. Intervenendo ieri sera a un'iniziativa politica del Carroccio a Soncino, in provincia di Cremona, il Ministro dell’Interno ha ribadito che l’obiettivo dell’esecutivo è adesso quello di introdurre tra le novità nel sistema previdenziale la formula Quota 41, ovvero la possibilità di potere andare in pensione con 41 anni di contributi a prescindere dall’età anagrafica, una soluzione che consentirebbe ai lavoratori precoci che hanno iniziato a lavorare in giovanissima età di superare lo scoglio dell’età pensionabile richiesta dalla legge Fornero (67 anni) e del paletto dei 62 anni di età previsto dalla Quota 100.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni

Salvini ha detto che con la Quota 100 il governo sta restituendo a quasi trecentomila persone “il diritto alla vita”; e ha ribadito, ancora una volta, che nelle intenzioni del governo c’è il raggiungimento dell’obiettivo Quota 41 che potrebbe trovare spazio nella nuova manovra per il 2020, insieme alla proroga della soluzione Opzione donna destinata alle lavoratrici.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto