Oltre al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e al Ministero della Giustizia, anche il Ministero dell'Ambiente ha erogato un bando relativo alla selezione di nuove unità di personale, al fine di incrementare quello già esistente.

Nello specifico, le selezioni sono rivolte nei confronti di personale laureato, il quale sarà assunto con un contratto a tempo indeterminato e le domande dovranno essere presentate entro il prossimo 23 settembre.

I posti disponibili e i requisiti per partecipare

Come già anticipato, il Ministero dell'Ambiente ha bandito un concorso pubblico per la selezione di 251 nuove figure, le quali saranno così ripartite:

  • cinquantacinque funzionari competenti nel settore dell'ingegneria (ambiente, gestionale, nucleare, civile, dell'ambiente, del territorio, energetica);
  • cinquantacinque funzionari competenti nell'area dell'economia;
  • venticinque funzionari con competenza nella sezione urbanistica;
  • undici funzionari competenti nell'ambito delle scienze chimiche;
  • trenta funzionari competenti nel settore delle scienze geologiche e geofisiche;
  • sessanta funzionari che abbiano competenza in campo delle scienze naturali, ambientali, agrarie e forestali;
  • tredici funzionari competenti nell'area dell'informatica e delle scienze statistiche.

Per poter partecipare alla selezione svolta dal Ministero dell'Ambiente è necessario che il candidato sia in possesso di determinati requisiti richiesti nel bando di concorso, fra i quali:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell'Unione Europea;
  • età superiore ai 18 anni;
  • aver conseguito uno dei titoli di studio esplicitamente richiesti nel bando di concorso, per la figura per la quale si concorre;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni che il candidato sarà chiamato a svolgere;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non essere stati precedentemente esclusi dall'elettorato politico attivo;
  • non essere stati dispensati da un impiego presso la pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne di natura penale;
  • avere una posizione regolare nei confronti del servizio di leva.

I requisiti dovranno essere posseduti dai candidati sia nel momento della scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione, sia nel momento dell'eventuale assunzione.

Modalità di candidatura

Coloro che sono interessati a candidarsi e a partecipare alle procedure concorsuali in questione, dovranno inviare le proprie domande entro il prossimo 23 settembre, previo pagamento di un contributo economico pari a dieci euro.

Il procedimento per inoltrare la candidatura è descritto nel bando di concorso, reperibile in Gazzetta Ufficiale, che gli interessati sono invitati a consultare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto