Lo scorso 9 agosto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un nuovo bando nella serie speciale per assumere 251 unità di personale presso il ministero dell'ambiente. Gli assunti avranno un contratto a tempo indeterminato e saranno inquadrabili nell'area III con posizione economica F1, presso la sede del Mattm di Roma.

La selezione è gestita dalla commissione Ripam.

Il bando rende noto anche i profili ricercati per il concorso:

  • 55 funzionari saranno destinati al settore dell'ingegneria dell'ambiente, energetica e nucleare, oltre che gestionale.
  • 35 funzionari dovranno possedere competenze specifiche per quanto riguarda la fiscalità ambientale e dell'economia.
  • 25 funzionari dovranno avere esperienza nell'urbanistica ed ambientale, oltre che della pianificazione territoriale e nell’architettura del paesaggio.
  • 22 unità con esperienza nel settore delle scienze biologiche e biologia marina.
  • 11 funzionari con competenze nel settore delle scienze chimiche.
  • 30 funzionari che abbiano maturato esperienze nel settore delle scienze geofisiche e geologiche.
  • n. 60 funzionari con competenze nei settori delle scienze ambientali, agrarie e forestali.
  • n. 13 funzionari con competenze nel settore delle scienze statistiche.

Concorso 251 nuovi funzionari: i requisiti richiesti

I requisiti necessari per poter inoltrare la candidatura al ruolo di funzionario presso il ministero dell'ambiente sono i seguenti:

  • Avere la cittadinanza italiana o di qualsiasi altro paese facente parte dell'Unione europea.
  • Essere in possesso di laurea nelle materie indicate fra le competenze richieste.
  • Idoneità fisica allo svolgere le funzioni contenute nel concorso.
  • Non avere riportato condanne in via definitiva per reati per i quali è prevista l'interdizione dai pubblici uffici. Inoltre, ai candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985 è richiesta la regolarità per quanto riguarda gli obblighi di leva previsti.

Concorso: come si svolgeranno gli esami

La domanda potrà essere inoltrata esclusivamente tramite i canali online al sito della commissione Ripam. L'esame si svolgerà con una prova preselettiva, seguita da prova scritta alla quale parteciperanno i candidati che avranno superato la prova preselettiva ed infine una prova selettiva orale.

La domanda di ammissione al concorso potrà essere inoltrata entro i 45 giorni dall'avvenuta pubblicazione del bando, quindi entro e non oltre il 23 settembre 2019. La partecipazione al concorso sarà subordinata al versamento di una quota di 10 euro.

Le 251 unità di personale assunto saranno poi inquadrate nell'area III con posizione economica F1, presso la sede del ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare a Roma.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto