Rimane al centro del dibattito politico, economico e sindacale il delicato dossier sulla riforma delle Pensioni, tra quelli che riguarda la legge di Bilancio 2020 di cui oggi si è peraltro discusso al primo incontro a Palazzo Chigi tra il governo 'giallorosso' presieduto dal premier Giuseppe Conte e il sindacati. Il leader della Lega Matteo Salvini continua ad attaccare l’esecutivo e a difendere la Quota 100 introdotta dal precedente governo.

"Adesso - ha detto Salvini durante un incontro al teatro comunale di Gubbio (Perugia) - è tornata a ridere in televisione anche la Fornero. Io prego – ha proseguito l’ex premier leghista che ha aperto la crisi di in pieno agosto provocando la nascita del nuovo governo - per chi mi vuole male e per i miei avversari, ma a volte mi fermo”.

Salvini all’attacco del governo: ‘Pd-M5s non vanno d'accordo su nulla’

Nonostante le rassicurazioni di oggi al tavolo di confronto del governo con sindacati sul fatto che proseguirà per il triennio, così come previsto dalla norma, la pensione anticipata Quota 100 già chiesta da circa 170mila persone, il segretario del Carroccio continua a sostenere che l’attuale governo cancellerà la misure che consente l’uscita del lavoro a 62 anni con 38 anni di anzianità contributiva.

“Chi pensa di votare Partito democratico a Gubbio il 27 ottobre – ha detto Salvini come riporta l’agenzia di stampa Agi - al di là del problema della Regione, è complice del fatto – ha aggiunto - che questi sono pronti a cancellare Quota 100 e tornare all'infame legge Fornero". In realtà il governo ha assicurato che la misura resterà insieme al reddito e alle pensioni di cittadinanza, ma non esclude la possibilità di modifiche e miglioramenti per entrambe le misure.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Salvini

Il leader della Lega: ‘Vogliono cancellare la Quota 100 e tornare alla Fornero’

Questo è quanto emerso dall’incontro di oggi di Palazzo Chigi sulla scia di quanto già era stato annunciato nei giorni scorsi dal ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Nunzia Catalfo e dal ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Il leader della Lega, intervenendo oggi a Gubbio in sostegno della candidata per il centrodestra alla presidenza della Regione Umbria di Donatella Tesei, ha focalizzato l’attenzione anche sulle presunte divisioni e divergenze di vedute all’interno della nuova maggioranza Pd-M5s.

"Questi – ha detto l’ex premier leghista come riporta l’Ansa - non vanno d'accordo su nulla”. E ha fatto qualche esempio. “Oggi – ha aggiunto Salvini - hanno votato divisi, sulla giustizia la vedono diversa, sulle tasse - ha sottolineato - la vedono diversa, sul lavoro, sul jobs act, sulle pensioni".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto