Saranno numerose le agitazioni sindacali nel mese di ottobre. Molti degli scioperi in programma andranno ad interessare il settore dei trasporti. Tra gli stop annunciati ci sarà la protesta del personale navigante di Alitalia in data mercoledì 9 ottobre 2019. Il comparto aereo vedrà andare in scena uno sciopero della durata di 24 ore, promosso da ANPAC, ANPAV e ANP. Questa agitazione sindacale avrebbe dovuto svolgersi nel mese di settembre, ma si era poi deciso di posticiparla di qualche settimana.

Oltre a piloti e assistenti di volo della compagnia aerea di bandiera, incrocerà le braccia anche il personale di Blue Panorama Airlines. Anche in questo caso si tratterà di uno stop di 24 ore, promosso da UGL-TA.

Lo sciopero dei lavoratori di Alitalia vedrà scendere in piazza anche ASSOVOLO Trasporto Aereo e CONFAEL Trasporti. In questo caso, però, saranno solamente 4 le ore di stop (10:01-14:00). Nella stessa giornata avremo anche altre proteste nel comparto aereo. Presso lo scalo di Verona Villafranca non presteranno servizio lavorativo i dipendenti di AGS Handling per 24 ore.

Lo stesso accadrà all'interno dello scalo di Milano Malpensa, dove ad incrociare le braccia sarà il personale di Airport Handling. Infine, presso lo scalo di Ancona Falconara, ci saranno 4 ore di stop (13:00-17:00) da parte dei lavoratori di ENAV. Una volta archiviata questa giornata di sciopero, ne avremo delle altre nel corso delle settimane successive.

Sciopero generale il 25 ottobre, fermo anche il comparto aereo

In data venerdì 25 ottobre 2019 ci attenderà uno sciopero generale, che andrà a coinvolgere anche il settore dei trasporti. Non sarà escluso il comparto aereo da questa agitazione sindacale a livello nazionale, promossa da CUB, assieme a SGB, SI-COBAS e USI-CIT. Lo stop avrà durata di 24 ore e interesserà anche alcune compagnie aeree, tra cui Alitalia.

In questo caso è anche USB Lavoro Privato, oltre al già citato CUB, a promuovere la protesta di piloti, assistenti di volo e personale di terra, che incroceranno le braccia per l’intera giornata. I voli aerei su tutto il territorio italiano saranno messi a rischio anche a causa dello sciopero di 4 ore (13:00-17:00) del personale di ENAV, promosso da UNICA, FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT-UIL, UGL-TA e ASSIVOLO QUADRI.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

I controllori di volo incroceranno le braccia anche a Perugia e Brindisi, ma nello scalo pugliese la fascia oraria sarà dalle 12:00 alle 16:00. Infine, c’è da segnalare la protesta da parte dei lavoratori della cooperativa Coros, operante presso lo scalo di Milano Malpensa. Il Ministero dei Trasporti ha già annunciato le prime date del mese di novembre, con il giorno 11 da cerchiare in rosso sul calendario, quando si fermerà per 4 ore il personale di ENAV ex AIS-AIM.

Segui la nostra pagina Facebook!