Il Comune di Milano ha indetto un nuovo concorso pubblico, volto al reclutamento di 201 unità da inserire a tempo indeterminato nel ruolo professionale di istruttore dei servizi amministrativi contabili (cat. C, posizione economica C1). La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa entro e non oltre le ore 12:00 del 29 novembre 2019.

Possono partecipare al bando di concorso coloro che risultano in possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana o di un altro stato appartenente all'Unione Europea;
  • aver raggiunto la maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • diploma di secondo grado (maturità);
  • assenze di condanne penali definitive o provvedimenti definitivi che possano impedire l'instaurassi del rapporto di pubblico impiego;
  • non essere stati esclusi dall'elettorato attivo e non essere stati destituiti, o licenziati per persistente e insufficiente rendimento da una Pubblica Amministrazione;
  • non essere aver subito licenziamento da parte del Comune di Milano;
  • per i candidati maschili, possedere una regolare posizione in riguardo degli obblighi di leva.

Domanda

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa unicamente in via telematica entro e non oltre le ore 12:00 del 29 novembre 2019, pena l'esclusione del concorso.

Sara necessario accedere all'indirizzo web del Comune di Milano e inviare la propria candidatura nella sezione "selezioni aperte - concorsi". Una volta acquisita la domanda, il sistema invierà in automatico un messaggio di conferma all'indirizzo e-mail del candidato.

Nella domanda di partecipazione, il candidato deve dichiarare:

  • cognome, nome e codice fiscale;
  • data e luogo di nascita;
  • di possedere i requisiti generali;
  • se in possesso, il codice identificativo (Cod. Ana) qualora il candidato abbia già prestato attività lavorative presso il Comune di Milano.

Inoltre, occorre effettuare un versamento di Euro 3,90 presso il Comune di Milano o sul conto corrente postale n° 261206, intestato al Comune di Milano - settore contabilità - Via Silvio Pellico n°16 - Milano; oppure attraverso bonifico bancario intestato al Comune di Milano al codice IBAN: IT15V0306901783100000300001. Nella casuale dovrà, in tal caso, obbligatoriamente indicato il proprio codice fiscale e la denominazione sintetica del concorso "C1 ISAC - C.2019".

Prove concorsuali

Il Comune di Milano si riserva la possibilità di sottoporre i candidati ad prova preselettiva nel caso in cui arrivasse un numero di domande superiore alle 800 unità. Il test verterà sull'analisi e sulle capacità matematiche del candidato, attraverso una serie di quesiti a risposta chiusa su scelta multipla.

Non è prevista una soglia minima di idoneità, il punteggio riportato nella prova preselettiva non concorrerà alla formazione della graduatoria di merito.

Le prove si articoleranno in una prova scritta e una prova orale e verterà sui seguenti argomenti:

  • ordinamento enti locali, finanziario e contabile del comune;
  • rapporto di lavoro di subordinato nella pubblica amministrazione, con particolare riferimento agli enti locali;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento in materie di procedimento amministrativo e diritto di acceso dei documenti amministrativi;
  • nozioni di diritto penale, con particolare riferimento ai reati contro la pubblica amministrazione;
  • disposizioni in materia di documentazione amministrativa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto