Concorsi Pubblica Amministrazione sbloccati. Entro il 2022 previste 450mila assunzioni, anche per diplomati. Ciò dopo il turn over degli statali il cui inizio è fissato al 15 novembre 2019, che determinerà un ricambio non indifferente all'interno degli enti e degli uffici ministeriali, pronti così ad accogliere le nuove leve.

Nuovi concorsi pubblici anche per diplomati in arrivo

Il ricambio del personale operante all'interno degli uffici e degli enti della Pubblica Amministrazione gioverà a chi è in cerca di lavoro.

I tanti pensionamenti creeranno infanti posti liberi da occupare. Per ovviare al turn over, verranno dunque banditi nuovi Concorsi Pubblici e, nello stesso tempo, verranno consultate le graduatorie dei candidati idonei. A tal proposito, è stato prorogato il termine di numerosi bandi prossimi alla scadenza, in modo da ampliare la platea dei candidati. Tantissime le possibilità di trovare impiego presso le Pubbliche Amministrazioni. Gli imminenti pensionamenti del personale riguardano infatti agenzie fiscali, scuole, enti sanitari, regionali e statali.

Inoltre, ci saranno posti liberi presso le Università, le Forze dell'Ordine e il Ministero della Giustizia, dell'Ambiente e dell'Interno. Come riporta Il Messaggero, il turn over è conseguente al raggiungimento dei requisiti pensionistici del personale, spinti anche dalla Quota 100. I lavoratori prossimi alla pensione sono circa 150mila.

450mila assunzioni tramite Concorso entro il 2022

Il turn over partirà dal 15 novembre 2019, data in cui inizierà a tutti gli effetti il ricambio dell'organico negli enti e strutture amministrative statali.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Laura Castelli, vice ministro dell'Economia ha postato a riguardo un messaggio sul suo profilo ufficiale Facebook che conferma quanto detto: ''Entro il 2022 le nuove assunzioni saranno oltre 450mila; inoltre, cadranno i vincoli per le assunzioni nelle Università''. La Castelli prosegue affermando che la grossa fetta dei dipendenti, fino ad ora ''incastrata'' nel mondo del lavoro, potrà andare in pensione anche grazie alla Quota 100. Dunque, da venerdì previsto lo sblocco delle assunzioni e la pubblicazione dei relativi concorsi per poter lavorare negli enti pubblici non economici, nei vari Ministeri, nelle agenzie fiscali.

La buona notizia è che il turnover raggiungerà la percentuale del 100%, vale a dire che per ogni dipendente che andrà in pensione, sarà prevista una nuova assunzione. Secondo le stime, ci saranno circa 150mila assunzioni nella Pubblica Amministrazione ogni anno fino al 2022, con una percentuale di turnover in costante aumento. Pare inoltre che lo stesso procedimento (anche se non ancora confermato) possa essere messo in atto anche nelle amministrazioni comunali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto