Entro il 2 dicembre i pensionati aventi un reddito derivante da lavoro autonomo, nei casi in cui vige il divieto di cumulo, devono presentare la dichiarazione contenente i redditi percepiti nell'anno 2018 all'Inps. L'Istituto nazionale della previdenza sociale con il messaggio n° 4430 del 27 novembre, ha fornito tutte le indicazioni utili alla compilazione del modello RED, diretto ai pensionati impiegati in lavoro autonomo.

Cumulo pensione al 50% modello RED

Le disposizioni presenti nell'articolo 10 del D.Lgs.

n. 503/1992 disciplinano il divieto di cumulo nella misura del 50%, per l'ammontare dei redditi ricavati da lavoro autonomo. In sostanza, l'Istituto di Previdenza senza la dichiarazione dei redditi da presentare entro il 2 dicembre 2019 contenente i redditi da lavoro autonomo del 2018, non può procedere alla quantificazione delle ritenute sul cedolino mensile, poiché, non conosce l'effettivo reddito percepito dall'attività autonoma del pensionato.

L’Inps ogni anno fornisce le modalità sul modello RED dirette ai titolari di pensione da lavoro autonomo soggetti al divieto di cumulo parziale.

Dichiarazione redditi pensionati autonomi: quando e come inviare la dichiarazione

I pensionati devono inviare la comunicazione inerente ai redditi ottenuti da lavoro autonomo attraverso il portale dedicato dell'Inps online. Bastano pochi passaggi, infatti, basterà entrare nel sito dell'Istituto di Previdenza dal menù "tutti i servizi" selezionare il riquadro della voce "Dichiarazione Reddituale – Red Semplificato“, poi apporre la scelta dell’anno 2019 nella sezione indicata per la Campagna RED redditi anno 2018.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni Affari E Finanza

Inoltre, i pensionati per la presentazione della dichiarazione dei redditi possono avvalersi del Contact Center Multicanale, attraverso il numero dedicato dell'Istituto di Previdenza 803 164 (servizio che potrebbe essere momentaneamente sospeso). In mancanza delle credenziali per l’accesso non è possibile inoltrare la dichiarazione.

L'Istituto di Previdenza nel messaggio chiarisce che nella dichiarazione vanno riportati i redditi da lavoro autonomo al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e al lordo delle ritenute erariali.

È bene sapere che anche Quota 100 rientra nel divieto del cumulo dei redditi, di conseguenza i pensionati devono utilizzare per l'inoltro della dichiarazione dei redditi il modello AP 139. Resta da dire che per quest'ultima categoria di pensionati, al momento non è presente una chiara circolare emanata dall'Inps. È presente solo il messaggio relativo al modello RED.

I pensionati che non sono tenuti all'obbligo del RED

Non tutti i pensionati sono tenuti all'obbligo dell'invio della dichiarazione dei redditi all'Inps.

Esistono delle categorie esonerate, cioè per le quali non è presente il divieto di cumulo, quindi non sono soggetti alla presentazione della dichiarazione all’Inps. Parliamo delle Pensioni come: vecchiaia, anzianità e delle varie pensioni d'invalidità a carico dell’assicurazione generale obbligatoria, redditi dovuti per attività svolte in ambito istituzionale pubblico e private, indennità per cariche pubbliche elettive.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto