Al via la stabilizzazione di oltre 1.000 infermieri negli ospedali del Lazio: la Regione ha aperto alle assunzioni nella sanità per 258 vincitori di concorso e di ulteriori 782 idonei per un totale di 1.040 unità. In tutta la regione Lazio, secondo le stime fatte dalla Federazione Nazionale, mancano all'appello 5.806 infermieri, tanto è vero che la situazione era stata già segnalata nei giorni scorsi dal sindacato Usb alla Regione.

Infatti, secondo quanto denunciato dal sindacato, "le aziende sanitarie, anziché procedere con le assunzioni degli infermieri risultati idonei ai concorsi, proseguono ad appaltare i servizi sanitari ai privati".

L'appello del sindacato è stato accolto dall'Assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato, che ha annunciato le assunzioni dai concorsi e dalle graduatorie.

Assunzioni dai concorsi e dalle graduatorie sanità Lazio e Roma, oltre 1.000 posti disponibili

Più nello specifico, l'Assessore D'Amato ha proceduto con la determina numero 1259 del 12 febbraio 2020 ad autorizzare l'assunzione dalle graduatorie dell'Azienda Sant'Andrea dei 258 vincitori dei concorsi e di ulteriori 782 partecipanti risultati idonei per l'annualità in corso.

Le graduatorie degli idonei rimarranno in vigore per i prossimi tre anni e saranno utilizzate per andare incontro alle esigenze delle aziende sanitarie.

Si tratta di una delle procedure di assunzione di infermieri più corpose d'Italia, che andranno ad incrementare la politica di stabilizzazione che ha visto, nell'ultimo anno, la firma di 2.869 nuovi contratti a tempo indeterminato nella regione laziale.

Inoltre, secondo quanto trapela dalle informazioni relative alle assunzioni, i nuovi stabilizzati a tempo indeterminato andranno superare il numero dei pensionamenti della regione.

Vincitori concorsi e idonei graduatorie: suddivisione assunzioni Sanità

È disponibile anche la suddivisione degli oltre 1.000 posti tra vincitori di concorso e infermieri presenti nelle graduatorie degli idonei. Infatti, la le unità infermieristiche richieste saranno così suddivise:

  • 244 infermieri nella città di Roma;
  • 99 nella provincia di Roma;
  • 68 nella provincia di Viterbo;
  • 90 nella provincia di Rieti;
  • 131 nella provincia di Latina;
  • 57 nella provincia di Frosinone.

Inoltre, nella provincia di Roma le suddivisioni saranno effettuate secondo il seguente fabbisogno:

  • 100 unità infermieristiche saranno destinate all'Ospedale San Camillo;
  • 62 all'Ospedale San Giovanni;
  • 22 all'Ospedale Umberto I;
  • 30 all'Ifo;
  • 21 all'Ospedale Sant'Andrea;
  • 46 infermieri al Tor Vergata; 50 all'Ares 118;
  • 20 allo Spallanzani.

Novità previste nelle assunzioni, concorsi e appalti Policlinico e Pertini di Roma

Risultano ancora aperte alcune procedure relative all'assunzione di infermieri negli ospedali della città di Roma.

Infatti, l'Usb ha chiesto l'immediata sospensione delle gare d'appalto dell'Ospedale Sandro Pertini e del Policlinico Umberto I. Proprio quest'ultimo ospedale, infatti, dopo una gara d'appalto annullata dal Tribunale amministrativo regionale (Tar) ha ravvisato ancora il bisogno di affidare globalmente il servizio delle assistenze infermieristiche bandendo una nuova gara per l'affidamento dei servizi infermieristici per la durata di dodici mesi, rinnovabili ulteriormente per due volte, per un importo annuale che supera i 16 milioni di euro (oltre 48 milioni di euro per il triennio). L'Asl Roma 2, invece, per l'Ospedale Pertini ha deliberato il bando da circa 10 milioni di euro.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!