Concorsi Scuola, a febbraio prossimo verranno emanati tre bandi: due per le scuole superiori e uno per l'infanzia e le primarie. Lo ha confermato Lucia Azzolina, Ministro dell'Istruzione in un'intervista andata in onda oggi su Rai Radio 1. Lo stesso Ministro ha parlato del lavoro che al Miur si sta facendo per garantire a settembre un inizio di anno scolastico 2020/2021 ordinato e senza emergenze. Infatti, proprio in merito all'assunzione dei docenti nella scuola e ai bandi di concorsi, il Ministro dell'Istruzione spiega che finora a Viale Trastevere si è vissuta un'emergenza, perché non è mai stata garantita una degna programmazione, ovvero non si sapeva mai quanti docenti andassero in pensione, in quali province e in quali regioni.

In più, la programmazione non permetteva di pianificare i posti disponibili in rapporto alle classi di concorso.

Bandi concorsi scuola 2020 in uscita a febbraio: ultime notizie di oggi

Ed è proprio attraverso la pianificazione dei bandi nella scuola che si possono programmare, attraverso concorsi con cadenza biennale, le assunzioni dei docenti e mettere un freno al problema del precariato tra gli insegnanti. Dunque, nella trasmissione di Rai Radio 1 di questa mattina il Ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina ha annunciato l'uscita di tre bandi di concorso nella scuola a febbraio ed entro la fine del 2020 di altri cinquemila posti per docenti di religione.

"I primi tre concorsi derivano dal lavoro fatto per il Decreto scuola nei mesi scorsi - ha affermato Azzolina - Per cui partiremo con un concorso straordinario per 24 mila posti per i docenti delle scuole superiori di primo e di secondo grado che avessero maturato del servizio nella scuola che io conto di mettere in ruolo entro il 1° settembre 2020. In più a febbraio sarà bandito il concorso sempre per i docenti delle scuole superiori di primo e secondo grado che non abbiano maturato i 36 mesi di servizio nella scuola, ovvero i neolaureati.

In ultimo - ha continuato il Ministro - verrà bandito un concorso ordinario per docenti delle scuole dell'infanzia e primarie".

Concorsi scuola, bando ordinario e straordinario scuole superiori, primaria e infanzia

Sul rapporto tra i bandi di concorso nella scuola e le graduatorie dei docenti, il Ministro Azzolina ha tenuto a precisare il perché siano in partenza tre concorsi pur avendo le graduatorie piene.

"In realtà è necessario precisare che i concorsi verranno banditi solo per le diverse parti d'Italia dove ci saranno posti liberi, ovvero cattedre disponibili che non abbiano aspiranti docenti all'interno delle graduatorie. Ad oggi abbiamo al Sud Italia una situazione di graduatorie piene e al Nord vuole. Dunque i concorsi verranno fatti nelle zone dove vi è davvero necessità di docenti". Proprio in merito all'analisi del precariato nella scuola, con un docente su cinque senza il posto fisso e sul numero delle cattedre che verranno previste nei bandi di concorso (si parla di 65-70 mila nuovi docenti da immettere in ruolo), il Ministro dell'Istruzione ha tenuto a precisare: "I bandi usciranno a febbraio e i docenti che sicuramente si riusciranno ad immettere in ruolo a partire dal 1° settembre 2020 saranno i vincitori del concorso straordinario.

E' vero che il Ministero di Viale Trastevere ha sempre vissuto di emergenze perché non è stata mai fatta una degna programmazione. La prima cosa che ho fatto quando sono arrivata al Ministero è voler sapere quanti docenti vanno in pensione, in quali province e per quali classi di concorso perché è solo in questo modo che si possono programmare dei concorsi con cadenza biennale".

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!