Previsione di pubblicazione del bando di concorso straordinario per la secondaria di primo e secondo grado per il mese di febbraio in corso. Attesa parere del CSPI sulla bozza prima dell'avvio della procedura concorsuale, organo collegiale della Scuola a livello centrale chiamato per legge ad esprimersi su indirizzi in materia di definizione delle politiche del personale della scuola.

Procedura immissioni in ruolo su base regionale, posto comune e sostegno

In base alle ultime dichiarazione del Ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, la tempistica di pubblicazione dei bandi per lo Straordinario e Ordinario della Secondaria ' [...] è regolare, purché il Cspi si pronunci su tre decreti velocemente [...]'.

Compresi anche i bandi di concorso per il reclutamento degli insegnanti della scuola dell'infanzia e primaria.

Il testo del concorso scuola straordinario 2020 resta al vaglio del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione, l'organo di garanzia dell'unitarietà del Sistema Nazionale dell'Istruzione, che dovrà esprimersi sulla prima bozza del bando per l'immissione in ruolo su posto comune e su sostegno, oltre all'avvio delle procedure di abilitazione per i candidati idonei ma non rientranti nel numero del contingente disponibile a livello regionale.

Il DL 126/2019 stabilisce l'inserimento nelle graduatorie regionali per l'immissione in ruolo sulla quale si è ottenuto un punteggio pari o superiore a 56/80 (prova computer based) per un numero di 24.000 cattedre su cdc di classe comune o su sostegno. Le graduatorie saranno utilizzate per le immissione in ruolo dei docenti a partire dal prossimo anno scolastico 2020/2021 per complessivo un triennio; prevista anche la fruizione delle stesse fino ad esaurimento dei docenti ancora senza posto in ruolo nell'a.s.2022/2023 (sempre in considerazione del numero di posti del contingente disposto nella procedura concorsuale a livello regionale).

Stesura graduatorie e elenchi regionali

In base a quanto stabilito nell'art.15 del dl in materia di Graduatorie e elenchi regionali degli aspiranti docenti, sarà la Commissione di valutazione, a seguito dei risultati della prova scritta e della valutazione del titoli, ad avviare la compilazione ai fini dell'immissione in ruolo. Ogni graduatoria regionale sarà distinta per:

  • cdc
  • grado di istruzione
  • tipologia di posto (comune e sostegno)

e saranno inseriti tutti i candidati idonei fino al raggiungimento del numero di posti del contingente assegnato alla procedura concorsuale oggetto del bando della secondaria di I e II grado (nella regione e cdc per cui si è partecipato al concorso straordinario).

Per le cdc in cui è presente un numero di posti inferiore a quelli disposti per le immissioni in ruolo su materia, è stata prevista l'aggregazione territoriale delle procedure con approvazione di differenti graduatorie per regione. Le immissioni in ruolo saranno comunque espletate seguendo gli stessi parametri utilizzati nelle altre classi di concorso.

L'approvazione delle graduatorie del concorso scuola docenti 2020 avviene con decreto dal dirigente preposto all'Ufficio Scolastico Regionale e trasmesse al sistema informativo del Ministero, pubblicate nell'albo e sul sito web ufficiale dell'USR.

Graduatoria di merito per abilitazione su disciplina

In fase di inserimento dei docenti idonei e rientranti nel numero dei posti messi a concorso, la stessa Commissione di valutazione stenderà una graduatoria di merito regionale degli aspiranti che non hanno trovato posto nella cdc concorsuale di riferimento (superamento prova 56/80) e che potranno accedere al conseguimento dell'abilitazione sulla classe di concorso del bando straordinario (art.15 punto 6) con procedure da definirsi in un successivo decreto Miur. In questo caso gli aspiranti non rientranti sui posti stabiliti nel contingente regionale nel quale si è risultati idonei, potranno abilitarsi su disciplina ma non avranno diritto all'immissione in ruolo su base triennale.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!