Nelle ultime ore è stata divulgata l’ultima bozza del decreto per il Concorso Scuola straordinario 2020 che prevede l'assunzione a tempo indeterminato di 24.000 docenti. Ricordiamo che questa procedura è destinata agli insegnanti con almeno tre anni di servizio presso la scuola secondaria pubblica.

Concorso scuola: i quesiti da affrontare per il posto comune

Il concorso pubblico permetterà ai 24.000 insegnanti che risulteranno vincitori di ottenere il tanto desiderato ruolo. Ovviamente sono previste delle prove diverse a seconda della classe di concorso per la quale gli aspiranti concorreranno.

La prova scritta sarà svolta a computer e prevede, per gli insegnanti che concorreranno su posto comune, 80 quesiti da compilare in 80 minuti così ripartiti:

  • 45 domande sulle materie inerenti la classe di concorso richiesta (differiscono in base alla disciplina d'insegnamento).
  • 30 domande sulle competenze e metodologie didattiche (uguali per tutti).
  • 5 domande che valuteranno la capacità dei candidati di leggere e comprendere un brano in lingua inglese.

La prima prova per le lingue e il sostegno

Per gli insegnanti di lingue, invece, la prova scritta prevede: 50 quesiti relativi alla lingua d'insegnamento e 30 domande sulle competenze didattico metodologiche.

Gli aspiranti che concorrono per il sostegno dovranno affrontare 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni (una sola corretta) di cui: 15 quesiti sull'ambito legislativo, 30 del settore pedagogico e didattico, 30 domande sulle competenze nel settore delle disabilità e dei bisogni educativi speciali (Bes), 5 quesiti sulla lingua inglese.

Per tutte le classi di concorso ogni risposta corretta vale un punto, mentre non costituisce punteggio la risposta sbagliata e/o lasciata in bianco.

Per superare la prova bisognerà rispondere correttamente ad almeno 56 domande su 80.

I requisiti per partecipare al concorso straordinario 2020

Per poter partecipare alla procedura straordinaria bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • laurea magistrale che permetta di poter accedere alla cdc (classe di concorso) d'insegnamento.
  • tre anni di servizio nella scuola secondaria pubblica di cui almeno uno nella propria cdc.
  • le tre annualità di servizio devono essere state svolte tra l'anno scolastico 2008/2009 e quello corrente.

Coloro che possono accedere al concorso mediante il servizio svolto nell'anno scolastico corrente saranno ammessi con riserva, la quale sarà sciolta in caso di superamento del concorso al termine dell'attività lavorativa.

La commissione del concorso, dopo aver valutato i risultati delle prove e i titoli, stilerà una graduatoria regionale ai fini dell’immissione in ruolo.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!