Il tanto atteso Concorso della Polizia di Stato è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri, 31 gennaio, e prevede l'assunzione di 1650 agenti allievi. Per partecipare alle selezioni, bisognerà avere un'età compresa tra i 18 e i 26 anni ed è previsto il superamento di una prova scritta, una di efficienza fisica, una psico-fisica e una attitudinale per essere vincitori; il bando scade il 1° marzo.

Polizia di Stato: requisiti richiesti per partecipare al Bando di Concorso da allievi

Il Ministero dell'Interno ha indetto un concorso pubblico per assumere 1650 allievi della Polizia di Stato.

Per partecipare alle selezioni sarà necessario essere cittadini italiani, in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o un titolo equipollente e godere dei diritti civili e politici. Inoltre, i candidati dovranno avere un'età compresa tra i 18 e i 26 anni e possedere le capacità fisiche e psichiche per poter svolgere i propri compiti.

Il Concorso prevede diverse fasi, nelle quali la commissione potrà accertare l'effettivo possesso dei requisiti richiesti ai candidati: prova scritta, prova di efficienza fisica, prova attitudinale e prova psico-fisica.

Concorso per 1650 allievi della Polizia di Stato: prove e presentazione della domanda

La prova scritta sarà strutturata in un questionario a risposta multipla che comprenderà domande di cultura generale, inglese e informatica. Il superamento della prima prova permetterà l'accesso alle prove successive.

Durante l'accertamento dell'efficienza fisica la commissione valuterà lo stato fisico del candidato, sottoponendolo a una corsa di 1000 metri, salto in alto e piegamenti sulle braccia.

I tempi e il numero di ripetizioni richieste varierà in base al sesso del candidato. Successivamente, verrà valutata la capacità psico-fisica del candidato attraverso i valori delle analisi del sangue, la massa, la vista e la forza muscolare che negli uomini non deve essere inferiore ai 40kg mentre per le donne non inferiore ai 20kg.

Durante la prova attitudinale, i candidati dovranno affrontare dei test psicologici e un colloquio in cui si valuterà l'attitudine allo svolgimento del lavoro.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica, attraverso la procedura sul sito ufficiale della Polizia di Stato, alla voce "Concorso Pubblico". Il candidato potrà accedere all'area riservata autenticandosi con le credenziali che può ottenere rivolgendosi all'Agenzia per l'Italia digitale o la Carta d'Identità Elettronica rilasciata presso il comune di residenza.

Il bando ha scadenza il 1° marzo, quindi le domande pervenute successivamente non saranno considerate valide.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!