Il bonus figli era una delle misure al vaglio del governo per il decreto economico di aprile - poi slittato a maggio - ma nella bozza legislativa pare non vi sia alcuna traccia di questo sussidio.

La ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha spiegato durante la trasmissione Fatti e Misfatti quali sono state le problematiche che hanno bloccato il via libera al provvedimento: "Le risorse che saranno stanziate dal prossimo decreto le ritengo del tutto insufficienti per rispondere alle reali esigenze delle famiglie. La mia richiesta non è stata accolta - ha aggiunto - non sono stati stanziati soldi sufficienti", ha detto Bonetti facendo riferimento alla sua richiesta di approvare un bonus per i figli.

Il lockdown ha causato una riduzione di liquidità per le famiglie

La ministra aveva proposto il bonus per ogni figlio, così come l'estensione dei congedi parentali e dei voucher baby sitter da usare maggiormente per i servizi educativi. Il Governo però ha bocciato le iniziative di Bonetti.

"Credo sia un errore - ha sottolineato Elena Bonetti - Le famiglie italiane necessitano davvero di investimenti. Da esponente del Governo, devo accettare fatiche e battaglie perse, e per me è stata una guerra giusta".

L'esponente di Italia Viva ha comunque garantito che le famiglie non verranno lasciate sole e ha ribadito di voler puntare soprattutto sui servizi relativi all'educazione e alla gestione dei figli.

Secondo la Ministra servono strumenti duraturi

Elena Bonetti, in merito alla durata degli incentivi necessari per le famiglie, ha risposto così: "Alla dimensione dell'incertezza e della paura si può rispondere solamente attraverso una stabile Politica familiare, che abbia una prospettiva e che sia costante nel tempo, non solo nel momento in cui viene attuata.

Il nostro Paese, negli anni, non ha saputo costruire una proposta forte per le famiglie".

Dunque, secondo la Ministra servirebbe un "cambio di paradigma" su questo genere di politiche, puntando a investire per i nuclei familiari non solo sotto il profilo assistenziale, ma su tutti i fronti.

Bonetti: 'Le famiglie sono la base della nostra società'

"Questi mesi hanno messo in evidenza che la vera rete di sicurezza nel nostro Paese sono le famiglie - ha affermato la Ministra nel corso di Fatti e Misfatti -. Con l'emergenza Coronavirus si sono trasformate in luoghi di cura, di lavoro e di educazione e hanno dimostrato di poter essere quella rete sociale di contenimento e di tenuta dei legami fondamentali su cui tutto il resto si costruisce".

Questa situazione ha sottoposto le famiglie italiane a uno "stress-test molto importante" e ha messo in evidenza anche che determinate disparità e disuguaglianze sociali rischiano di incrementarsi. Infine Bonetti ha dichiarato che vi è la necessità di mettere in campo delle azioni mirate e ancor più efficaci di quelle adottate nella prima fase.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!