È stata indetta una procedura selettiva per l'identificazione di 60 tirocinanti interessati a svolgere un'esperienza di tirocinio presso le Sezioni Civili e Penali della Suprema Corte di Cassazione.

Nello specifico, la ricerca interessa 60 tirocinanti che saranno chiamati a svolgere un tirocinio a partire da settembre 2020 fino a marzo 2022, quindi con una durata complessiva pari a 18 mesi.

Durante il tirocinio, i candidati selezionati potranno partecipare alle udienze anche non pubbliche, alle adunanze camerali e alle camere di consiglio, a meno che il presidente del Collegio ritenga opportuno non ammetterli, per specifiche motivazioni.

Requisiti per fare domanda

Per poter partecipare alle selezioni, sarà necessario che il candidato sia in possesso di specifiche caratteristiche, fra le quali:

  • titolo di laurea in giurisprudenza;
  • requisiti di onorabilità previsti dalla legge;
  • età inferiore a 30 anni;
  • possesso della media di almeno 27/30 nelle materie di: diritto costituzionale, diritto privato, diritto processuale civile e penale, diritto penale, diritto commerciale, diritto amministrativo e diritto del lavoro;
  • aver conseguito il titolo di laurea con un punteggio di almeno 105/110.

Non saranno prese in considerazione le domande da parte di coloro che abbiano già svolto un tirocinio presso tali uffici; a parità di requisiti, sarà considerato titolo preferenziale la partecipazione a corsi di perfezionamento giuridico.

Caratteristiche del tirocinio

Lo svolgimento del tirocinio presso la Suprema Corte non darà diritto ad alcun compenso, né rappresenterà un rapporto di lavoro subordinato o autonomo.

Il tirocinio, se completato positivamente, costituirà titolo per l'accesso al concorso di magistrato ordinario, sarà valutato per un periodo pari ad un anno di tirocinio forense e notarile, sarà valutato per un periodo pari ad un anno di frequenza presso una scuola di specializzazione per le professioni legali, sarà valutato come titolo di preferenza nei concorsi indetti dall'amministrazione giudiziaria, dalla giustizia amministrativa e dalle altre amministrazioni dello Stato.

Modalità di candidatura

Per candidarsi, sarà necessario che i soggetti interessati inoltrino la propria domanda di partecipazione entro il prossimo 30 giugno.

Per partecipare, bisognerà compilare il modulo allegato al bando di concorso e consegnarlo nei tempi e nelle modalità prestabilite all'Ufficio del Segretariato Generale sito nel palazzo della Corte di Cassazione.

Alla domanda, il candidato potrà scegliere di allegare anche una lettera motivazionale.

I candidati interessati alla partecipazione sono caldamente invitati a consultare il bando di concorso, disponibile sul sito web della Corte di Cassazione.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!