Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 7 agosto il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, volto all'assunzione di 56 risorse con alta professionalità da inquadrare in vari profili nell'area III funzionale del ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef) con fascia retributiva F3. La commissione che esaminerà i candidati dapprima valuterà tutti i titoli in possesso degli aspiranti. Successivamente ci sarà solo una prova orale sulle materie afferenti alle singole posizioni lavorative, nessuna prova scritta. Ma quali sono le posizioni aperte e i requisiti?

I profili lavorativi richiesti

I 56 neoassunti grazie al superamento di suddetto concorso stipuleranno un contratto a tempo indeterminato col Mef e lavoreranno presso gli uffici della sede a Roma. I posti sono suddivisi secondo i seguenti profili professionali:

  • Funzionari tributari, 15 posti: le risorse si occuperanno delle attività di supporto per negoziati internazionali ed europei;
  • Analisti economico finanziari, 30 posti: i neoassunti si occuperanno di negoziati europei e internazionali;
  • Funzionari amministrativi contabili, 11 posti: le risorse si occuperanno di attuare la riforma di bilancio dello Stato e delle attività connesse a sperimentazione, sviluppo e sistemi informativi.

I requisiti

Oltre ai requisiti generici richiesti in tutti i concorsi pubblici, come godere dei diritti politici e civili, avere la cittadinanza italiana ed essere in posizione regolare nei confronti della legge, i candidati dovranno conoscere la lingua inglese almeno al livello B2 e possedere i seguenti titoli di studio e accademici:

  • Laurea magistrale o diploma di laurea equiparato in indirizzi attinenti all'economia e alla finanza (Giurisprudenza, Scienze economiche, Statistica, Scienze politiche, Sociologia, Relazioni internazionali, ecc.);
  • Dottorato di ricerca oppure master di secondo livello in materie giuridiche o economiche.

Come presentare la domanda

Per consultare tutte le indicazioni relative agli indirizzi di studio richiesti e ai programmi di esami bisogna consultare il bando ufficiale presente in Gazzetta Ufficiale, in particolare la 4ª Serie speciale, Concorsi ed Esami, n.

61 del 7 agosto 2020. Per presentare la propria candidatura al bando di concorso Mef, gli aspiranti dovranno compilare in via esclusivamente telematica la domanda di ammissione al concorso sul sito concorsionline.mef.gov.it nella sezione dedicata ai concorsi. La candidatura può essere inviata dagli aspiranti in possesso dei requisiti fino alle ore 16 del 21 settembre.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!