Importanti novità in arrivo per per tutti i professionisti legali. Sulla Gazzetta Ufficiale del 27 novembre 2020 è stato pubblicato dall'Inps il bando di concorso per l’assunzione di 15 professionisti dell’Area legale. Questi nuovi legali saranno assunti tutti a tempo indeterminato. I vincitori del presente bando devono però restare nella sede di prima assegnazione per 5 anni. I 15 posti sono così suddivisi:

  • 7 lavoreranno in Puglia (sedi di Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce)
  • 4 unità saranno inserite nel coordinamento metropolitano di Napoli
  • 3 saranno assunti nelle sedi di Caserta e Salerno
  • 1 sarò inserito nella regione Calabria 1 (Cosenza)

Concorso Avvocati Inps: quali i requisiti

Tutti coloro che vogliono candidarsi a tale concorso devono possedere, oltre ai requisiti generali previsti per ciascun bando (cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione europea, l'assenza di condanne penali, maggiore età etc.), anche una laurea magistrale in giurisprudenza e l'iscrizione a uno degli albi degli avvocati presenti in tutt'Italia.

Le prove d'esame e come presentare la domanda

Quanto alle prove, qualora pervenga un numero di domande di partecipazione superiore a 600, l'INPS effettuerà una preselezione dei candidati, consistente in quesiti a risposta multipla su queste materie: diritto dell'UE; diritto costituzionale diritto del lavoro; penale e procedura penale; diritto amministrativo, diritto civile e procedura civile. La preselezione sarà realizzata con l'ausilio di sistemi informatici. Quanto alle prove d'esame, sono previste due prove scritte e una prova orale. Le prove scritte consistono nella redazione di: un parere motivato in materia di diritto amministrativo; un parere motivato in diritto processuale civile e diritto civile oppure in diritto del lavoro. I candidati che superano tali prove scritte con almeno 21/30 potranno sostenere la prova orale.

L’invio on line della domanda debitamente compilata deve essere effettuato entro e non oltre le ore 16.00 del 28 dicembre 2020.

L'attività dell'avvocato Inps dovrebbe prevedere lo svolgimento dell'attività d'udienza e il pomeriggio la stesura di atti giudiziari. L'avvocato Inps infatti appena assunto guadagna circa tremila euro netti al mese, a cui si aggiungono dopo i primi anni premi e altre indennità.

Un altro concorso molto atteso all'Inps è quello per altri 1858 consulenti della protezione sociale, inquadrati nell'area C, posizione economica C1. Il bando, di imminente pubblicazione, dovrebbe essere aperto a laureati in legge, economia, sociologia, scienze economico aziendali, statistica. Non resta che aspettare questo nuovo bando sempre a tempo indeterminato.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!