Il pareggio di ieri per 1-1 tra Lecce e Casertana, davanti al pubblico delle grandi occasioni, ha lasciato da una parte fiducia, dall'altra alcune preoccupazioni, soprattutto in vista degli infortuni che continuano a crescere. Dopo le defezioni del portiere Massimiliano Benassi, del difensore Francesco Cosenza, dei centrocampisti Stefano Salvi e Giuseppe De Feudis (parzialmente recuperato in settimana, ma ancora non in forma) e dell'attaccante Davis Curiale, ieri è stato il turno di Davide Moscardelli, che ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema al polpaccio sinistro. L'infermeria del Lecce adesso è affollata più che mai.

La preoccupazione dei tifosi deriva dal fatto che senza Curiale e Moscardelli il Lecce non dispone di altre punte, ma solo di esterni, fantasisti, trequartisti.

Questo lo si è notato proprio ieri, quando i giallorossi hanno manovrato discretamente fino alla trequarti, ma non sono riusciti ad incidere nell'area avversaria ed i numerosi cross che arrivavano all'interno dell'aria, sono andati persi.

Liguori si dice fiducioso

Bisogna avere pazienza, secondo Corrado Liguori. Infatti, dal suo profilo facebook ufficiale, il dirigente ha scritto: "il recupero di elementi chiave a centrocampo già da domani (lunedì, ndr) e la possibilità di un ritorno di Curiale entro massimo due settimane, mi rendono fiducioso".

Questa frase innanzitutto fa pensare che il centrocampista di cui si parla sia Stefano Salvi e sarebbe davvero un rientro molto importante visto che ieri proprio il centrocampo è stato il settore più in difficoltà, soprattutto Suciu ha dato l'impressione di essere ancora fuori forma. Infatti De Feudis è stato già "parzialmente" recuperato la scorsa settimana, ma ancora non ha i 90' nelle gambe, come si usa dire in gergo.

I migliori video del giorno

Ma la parte più importante della dichiarazione sta proprio nel fatto che le previsioni del recupero di Curiale sono di due settimane. Previsioni molto differenti da quelle che alcuni giornalisti avevano pensato nei giorni scorsi, infatti c'era chi parlava di un mese e addirittura chi di un mese e mezzo di assenza da parte dell'attaccante giallorosso.

Inutile dire che un recupero così "veloce" tra due settimane potrebbe essere molto importante per il Lecce. Intanto, bisogna avere pazienza e fiducia e, alla luce dei risultati deludenti di altre big, bisogna tenersi stretto il punto contro la Casertana, che non ha demeritato. #Serie C #Sport Lecce