2

Continua l'accesa campagna elettorale per le elezioni comunali di Taviano, in provincia di Lecce. L'importante centro della costa ionica salentina, a due passi dalla perla Gallipoli (anch'essa chiamata al voto) ha gli occhi puntati per l'avvincente sfida che vede contrapposti il sindaco uscente Carlo Portaccio e l'ex vice sindaco Giuseppe Tanisi uscito in dissenso dalla maggioranza ma oggi appoggiato da numerose forze civiche e politiche. A fare da terzo "incomodo" il candidato del M5S Salvatore Trisolino.

È Tanisi ad animare la settimana grazie alla presentazione del programma che ha portato nei giorni scorsi ad affollare di gente la bella piazza San Martino della città.

Il candidato di "Taviano Insieme" ha iniziato un vero e proprio tour nei quartieri della città per presentare programma e persone, punto per punto, cittadino per cittadino perché, dichiara Tanisi "Le parole d'ordine della nostra proposta sono collaborazione, partecipazione, condivisione. I cittadini tornano al centro dell'attività civica della città, solo così porteremo Taviano fuori da quel degrado in cui è stata trascinata".

Parole forti che però fanno intendere l'impegno e la passione di Tanisi e la convinzione di potercela fare a vincere una sfida delicata. "La nostra forza sta nelle persone e nel programma", aggiunge Tanisi che ce lo spiega punto per punto. Davvero tante le proposte sul piatto: "Lavoreremo per una città giusta e sicura mettendo in campo pratiche di trasparenza e legalità.

I migliori video del giorno

Ogni cittadino sarà protagonista nella costruzione dei bisogni concreti" - dichiara Tanisi esponendo il suo progetto.

Tanisi punta sui giovani e sui cittadini attivi per produrre cultura come volano per il turismo. Taviano ha del resto una bellissima marina, tra le più belle in Italia grazie al mare cristallino e una costa incantevole e sarebbe miope non mettere al centro un punto così strategico per l'economia del territorio. Il programma di Taviano Insieme punta a fare rete tra associazioni, agli spazi co-working che rendano gli edifici pubblici contenitori di idee vive e in continua crescita, utili a tutta la comunità.

Altro punto strategico è la riqualificazione delle periferie e degli spazi in disuso per farne spazi di creatività, natura e nuova vita tra cui attività sportive per migliorare benessere e socialità tra i cittadini. "L'ambizioso programma si potrà attuare - spiega Tanisi - mettendo in campo risorse derivanti da un'importante opera di efficienza amministrativa".

Tema fondamentale sarà quindi la capacità del Comune di attrarre risorse economiche nazionali e comunitarie. Tanisi punta sul coinvolgimento, sul fare rete, il tutto unito a una capacità di mettersi in discussione e ad una voglia di crescere. Il prossimo appuntamento stasera (27 maggio) alle 21 sul Corso principale della città per un nuovo incontro con i cittadini.