C'è da dire una cosa: il Lecce non aveva mai avuto un attacco così forte in Lega Pro. Non è probabilmente il periodo più semplice per accorgersene, ma di certo è il periodo migliore per farlo presente a tutti i mestatori di piazza che continuano a criticare la squadra nonostante gli ottimi risultati iniziali. Un calo può starci, fa parte del gioco, e sicuramente il Lecce farà di tutto per riprendersi e tornare ai livelli di inizio campionato. Il Lecce lo scorso anno dopo 12 gare aveva realizzato, solo 9 reti, praticamente meno della metà rispetto a quest'anno, in cui ne ha realizzate 22. Al momento, infatti, i giallorossi sono andati a segno 22 volte, grazie alle 8 marcature di Caturano, 8 di Torromino, 3 di Pacilli, 2 di Mancosu e 1 di Lepore.

Insomma, il fatto di aver siglato ben 13 reti in più non deve passare inosservato: il Lecce è una squadra che può fare tanto.

Non solo: anche in difesa il dato è migliore. Lo scorso anno, i giallorossi avevano subito 11 reti, quest'anno soltanto 9, ben due in meno. Dunque, c'è da migliorare sicuramente, ma le aspre critiche lasciano il tempo che trovano. I numeri, al momento, sorridono alla squadra salentina allenata da Pasquale Padalino.

Calo evidente: contro il Cosenza per la vittoria

Sia chiaro, nessuno sta dicendo che il Lecce non ha problemi: siamo stati noi stessi ad evidenziarli dopo la gara pareggiata a Fondi. Ma da qui a leggere le critiche apparse sui social network negli ultimi giorni ce ne passa. Il Lecce è secondo (lo scorso anno era sesto), a tre punti dalla prima posizione (lo scorso anno era a - 8) e si sta giocando le chances promozione. I giallorossi, adesso più che mai, hanno bisogno del sostegno del pubblico che resta il più caloroso della Lega Pro, con poco meno di 13.000 spettatori presenti in ogni gara.

I migliori video del giorno

Manca bomber Caturano: spazio a Doumbia?

Per la partita contro il Cosenza di domenica sera, il Lecce dovrà fare a meno di Caturano, squalificato. Al suo posto appare sempre più probabile la soluzione con Doumbia in campo. Torromino dovrebbe essere la punta centrale con Doumbia e Pacilli sugli esterni. Il Lecce vuole tornare alla vittoria. #Serie C #Sport Lecce