Una vera e propria rissa e caduta di stile. Questo quello che trapela dagli informatori che parlano di nervosismo altissimo in societá. Stiamo parlando della Reggina che è in un delicatissimo periodo di campionato e, dopo un buon inizio, sembra essere incappata in una crisi difficile da superare. La squadra allenata da Zeman perde consecutivamente da 4 gare e non va a segno da 3 match. Negli ultimi 5 match ha subito addirittura 14 reti, realizzandone soltanto 4. Un nervosismo che si è notato tutto nella rissa che, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, si sarebbe verificata durante uno degli allenamenti prima della delicata gara che si disputerá contro il Taranto. Entrambe le squadre sono in crisi di risultati e una vittoria potrebbe risollevarne le sorti.

Al contrario, in passo falso nel match tanto atteso, significherebbe sprofondare agli ultimi posti in classifica.

Cosa è accaduto in allenamento

Le parole della Gazzetta dello Sport sono chiare: "nel mezzo della partitella a campo ridotto Oggiano, l'attaccante che è entrato nell'occhio della critica e non certo per i suoi gol e per le belle prestazioni, si è messo in luce sfogando tutta la sua rabbia e il nervosismo che lo attanagliano contro il centrocampista dell'Inter, nell'occasione avversario, Knudsen. Lo ha mandato a tappeto con un calcio da dietro che è stato sferrato senza nessun motivo." Secondo l'articolo, è stato necessario l'intervento dei compagni per calmare le acque: "l'intervento dei calciatori ha sedato gli animi." Insomma, tanta tensione in casa Reggina proprio alla vigilia di una gara importantissima per la continuazione del campionato della squadra calabrese.

I migliori video del giorno

Le gare del quattordicesimo turno di Lega Pro

Il big match del quattordicesimo turno è senza dubbio #Juve Stabia- Lecce. La gara, molto attesa, sarà seguita da un "Menti" che presenterà probabilmente il tutto esaurito. Il Foggia, invece, affronterà un Catanzaro ultimo in classifica ed in crisi di risultati (2 punti nelle ultime 5 gare). Il Matera dovrà affrontare la Fidelis Andria, una squadra che in casa finora ha ben figurato. Le altre gare del girone C saranno: Akragas- Messina, Casertana- Siracusa, Vibonese- Melfi, Virtus Francavilla- Catania, Cosenza- Monopoli, Fondi- Paganese. #Serie C