In una Porto Cesareo deserta d'inverno, contrariamente a quanto accade nel periodo estivo, questa mattina sul presto si è consumata un'aggressione con #rapina annessa ai danni di un uomo di 62 anni, di professione rappresentante di gioielli.

Il fatto

Il rappresentante era uscito di casa questa mattina presto, intorno alle 7.30, per recarsi a svolgere il consueto giro di affari in provincia. Aveva con sé una valigetta con il campionario di preziosi che avrebbe portato come dimostrazione alle gioiellerie. La valigetta aveva un valore complessivo di 100mila euro, decisamente un ghiotto bottino per i due malviventi che lo hanno assalito sulla strada che collega Porto Cesareo a Torre Lapillo per colpirlo alla testa con una mazza.

Erano entrambi armati, uno di mazza e l'altro di pistola, ed avevano i volti travisati. Uno di loro ha puntato l'arma da fuoco contro il 62enne, l'altro lo ha colpito. L'uomo non poteva far altro che consegnare il suo preziosissimo campionario, che era comunque assicurato, ai due banditi.

Indagini in corso

Il 62enne ha esposto i fatti ai carabinieri della compagnia di Campi Salentina e della stazione locale di Porto Cesareo. Al suo arrivo in ospedale, presso il "Vito Fazzi" di Lecce, era piuttosto scioccato dall'avvenuto e aveva riportato alcune contusioni tra cui, la più preoccupante, la ferita alla testa. La prognosi è di sette giorni.

Intanto le indagini sono in corso per verificare e ricostruire la dinamica dell'aggressione e della violenta rapina. Con ogni probabilità, i due uomini armati avevano una macchina parcheggiata nei paraggi ad attenderli per fuggire via il prima possibile, forse anche con un terzo complice all'interno pronto a mettere in moto.

I migliori video del giorno

Di loro, infatti, per ora non c'è alcuna traccia. Si ipotizza, inoltre, che i rapinatori fossero a conoscenza degli orari e delle abitudini del rappresentante. Probabilmente lo pedinavano da tempo e avevano annotato i suoi consueti spostamenti per poterlo cogliere di sorpresa proprio quando lui non se lo sarebbe aspettato e sarebbe stato totalmente solo. #Salento #Cronaca