Il calcio italiano va riformato. Il punto è "come riformare" questo calcio che negli ultimi anni non ha avuto grandi novità e per questo sembra "vecchio" rispetto agli altri Paesi europei. Oggi, lunedì 6 marzo, in Figc ci sarà la prima votazione per decidere il nuovo presidente. La sfida tra i due candidati, Tavecchio e Abodi, è molto interessante e soprattutto equilibrata.

La situazione: Tavecchio in leggero vantaggio

Secondo i dati riportati dall'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Carlo Tavecchio, presidente uscente, sarebbe in vantaggio (seppur minimo) su Andrea Abodi. Gli exit pool parlano di Tavecchio al 54% e Abodi al 46%.

Per questa votazione si attendono ben 279 elettori. Infatti, all’elezione del Presidente Federale sono chiamate al voto le società: 20 di #Serie A, 22 #Serie B e le 60 di Lega Pro. Per le altre componenti i delegati sono 90 dalla Lega Nazionale Dilettanti, 52 calciatori, 26 allenatori e 9 arbitri, per un totale appunto di 279 elettori.

La più grande risorsa di Tavecchio, secondo la stessa Gazzetta dello Sport, è quella della Lega Nazionale Dilettanti. Il 32% del suo 54% ipotizzato, dovrebbe arrivare proprio da lì. Pochi, invece, i voti dei dilettanti a favore di Abodi (il 2% delle sue preferenze). I calciatori sono, invece, praticamente schierati quasi all'unanimità a favore di Abodi. Soltanto lo 0,5% dei loro voti sarebbe per Tavecchio. Situazione opposta per gli allenatori, che sostengono Tavecchio.

I migliori video del giorno

Si dovrebbe astenere, invece, l'Aia, Associazione Italiana Arbitri.

Per quanto riguarda le tre leghe professionistiche, la situazione è abbastanza equilibrata. In Serie A, infatti, la maggior parte delle società sembra schierarsi a favore di Tavecchio, mentre in B è Abodi il preferito. La Lega Pro (ben 60 voti in tutto) al momento è quasi interamente schierata a favore di Abdodi. Ogni voto ha un valore diverso, in base a dei coefficienti: Serie A 3,09, Serie B 1,17, Lega Pro 1,46, Lega Nazionale Dilettanti 1,95, calciatori 1,95, allenatori 1,98 e arbitri 1,15. #Serie C