La situazione attorno a Pasquale Padalino, attuale allenatore del Lecce, non è certo delle migliori. Il mister non è stato mai apprezzato particolarmente a Lecce, ma la classica "goccia che fa traboccare il vaso" è arrivata domenica quando la squadra giallorossa ha perso una delle gare più importanti dell'intero campionato. I tifosi non hanno apprezzato l'atteggiamento dei giallorossi, difensivo e quasi inesistente in fase propositiva, già dai primi minuti di gioco.

Ieri, durante la conferenza stampa indetta dalla società, il mister ha ha chiesto scusa ai tifosi [VIDEO] che si sono sentiti offesi dal risultato e dai suoi atteggiamenti (l'allenatore ha abbracciato affettuosamente a fine gara, il calciatore del Foggia, Coletti).

Da un nostro sondaggio, al quale hanno risposto centinaia di persone, però trapela una delusione molto forte e la critica continua nei confronti del tecnico. Al nostro sondaggio, che chiedeva se si condivide la scelta della società di confermare Padalino sulla panchina giallorossa, ben il 70% ha risposto che non è d'accordo [VIDEO], solo il 30% ha riposto "sì". Questo la dice lunga sulla situazione di tensione che c'è ancora a Lecce in questi giorni.

Interviene un ex calciatore del Lecce

E, vista la situazione, è intervenuto in questi giorni un ex calciatore del Lecce, attuale allenatore, che ha scritto su un gruppo facebook di tifosi giallorossi parole molto dure. Un post, firmato Stefano Di Chiara, che riportiamo integralmente: "Ma guardate che si sta parlando ancora di serie B...anche direttamente come ultima ipotesi....tramite i play off..in pratica due mesi dove può succedere tutto....e ci sono tanti allenatori, io per primo, che ci verrebbero gratis....commentare tutti gli indegni che si sono avvicendati su questa panchina...mi pare superfluo...l'elenco è lungo...detto come trent'anni fa... ma......." Insomma, una provocazione (forse neanche tanto) da parte di Di Chiara che si è detto disposto ad allenare anche gratuitamente quella squadra che gli ha dato tanto e per la quale è sceso in campo in oltre 100 gare tra i professionisti quando era calciatore.