Il calcioscommesse colpisce ancora. I tifosi di calcio non saranno felici per questa notizia, ma purtroppo la storia si ripete e sembra sempre pronta a ripetersi di settimana in settimana. Infatti, rimbalzano in continuazione notizie di indagini, scandali, penalizzazioni che sono pronte a sconvolgere settimanalmente il calcio italiano. La scorsa settimana sono arrivate le oenalizzaziono relative al filone "Dirty soccer 3" [VIDEO]: -1 per la Paganese e per la Pistoiese e -2 per il Santarcangelo. E, sempre nei giorni scorsi, poi è esplosa la questione Messina: indagini su ben 10 gare della squadra siciliana, tra cui pare che siano finite nell'occhio del ciclone le seguenti gare del campionato di Lega Pro [VIDEO]: Messina- Casertana, Messina- Martina Franca, Messina- Benevento e Messina- Paganese, Messina- Lecce.

Stavolta il fattaccio, come riportato dal sito gazzetta.it, è ancora più grave se si considera che è avvenuto in una zona considerata "isola felice": San Marino. Anche le competizioni della Repubblica di San Marino purtroppo sembrano entrate nel caos del calcioscommesse. Le puntate su un match sarebbero state anomale, tanto da spingere gli inquirenti ad indagare subito. È finita sotto la lente degli inquirenti, l’ultima gara del girone di qualificazione di Coppa Titano giocata a metà dello scorso mese e vinta con un autogol dal San Giovanni sulla Virtus (la gara era un testa coda, ultima contro prima in classifica, ma entrambe le squadre erani già fuori dai giochi in Coppa Titano).

Aperta un'inchiesta sulla gara

Non soltanto le puntate, ma anche il risultato avrebbe destato sospetto.

La Polizia giudiziaria, secondo quanto riportato da gazzetta.it, ha fatto controlli negli spogliatoi della Virtus. C'è stata una perquisizione a sorpresa e sono state controllate borse e auto dei calciatori della squadra. La sorpresa c'è stata: sarebbe stato trovato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente nell'auto di uno dei calciatori. Il calciatore, ventiduenne, è stato carcerato e la Repubblica, attraverso le cariche istituzionali e sportive ha espresso sdegno e disponibilità a collaborare alle indagini. Insomma, ancora una volta arrivano scandali nel mondo del calcio che in questo periodo praticamente è sempre pronto a passare da uno scandalo all'altro e i tifosi sperano che possa essere trovata una soluzione e possa essere messa fine a questo continuo incubo del calcioscommesse.