Aveva fretta di tornare a casa e per questo una signora anziana di Alessano, nel leccese, ieri pomeriggio, 6 aprile, ha deciso di inventarsi uno stratagemma per poter saltare la fila ed entrare prima degli altri in un un supermercato. Le persone, tutte dotate di mascherine e guanti in modo da contrastare eventuali infezioni da nuovo Coronavirus, stavano tranquillamente aspettando il loro turno per poter entrare nell'attività commerciale quando l'anziana ha chiesto ai presenti di poter entrare per prima in quanto, a suo dire, aveva la febbre. La donna ha simulato anche alcuni colpi di tosse. A quel punto la gente si è molto preoccupata per quello che stava avvenendo, così il titolare dell'esercizio, vista la situazione, ha chiamato i carabinieri della locale stazione che sono giunti immediatamente sul posto con una volante.

La 78enne molto probabilmente solo a quel punto si è resa conto di averla combinata grossa ma ormai era troppo tardi.

La signora ha dichiarato che aveva fretta

I militari hanno chiesto subito alla signora come si sentisse, ma lei ha confessato subito di aver detto così in quanto aveva soltanto fretta di tornare a casa. I militari dell'Arma non hanno soprasseduto e la donna è stata accompagnata dal dottore più vicino per poter essere visitata. Tutti gli esami si sono rivelati negativi: l'anziana stava benissimo, non aveva neanche un minimo sintomo riconducibile all'influenza. Agli agenti non è restato altro se non denunciare la signora per procurato allarme. Il titolare dell'attività ha chiamato i carabinieri proprio perché la donna aveva dichiarato ai presenti di avere la febbre e quindi ha agito subito per tutelare la Salute dei suoi clienti.

Fortunatamente non si è scatenato il panico tra i clienti che stavano attendendo fuori dal supermercato, ma poco ci è mancato. Tutti loro erano distanti un metro o anche di più, questo in rispetto delle norme emanate dalle autorità sanitarie nazionali.

Salate le sanzioni per chi trasgredisce le regole

In queste ultime settimane sono serrati i controlli da parte delle Forze dell'Ordine per fare in modo che tutti i cittadini rispettino le regole anti Covid-19. L'Esecutivo ha emanato diversi decreti con i quali si obbligano le persone ad uscire solo per urgenti necessità, come per fare la spesa, andare in farmacia o dal medico.

Resta vietato muoversi anche da un comune all'altro senza giustificato motivo. Sono migliaia le sanzioni elevate in questi giorni dalle forze di polizia, le quali stanno monitorando anche l'intero territorio nazionale con satelliti e droni in modo da poter individuare eventuali assembramenti di persone in luoghi pubblici, assolutamente vietati in questo periodo.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!