È stato confermato lo sciopero dei trasporti pubblici in Lombardia venerdì 13 gennaio 2017. Si tratta della prima mobilitazione dei trasporti pubblici del nuovo anno nella regione lombarda. La protesta è stata indetta dai sindacati OSR Flit-Cgil e Uilt-Uil. Aderiranno allo sciopero il personale Sab di Bergamo, Sia e Saia di Brescia, Km di Cremona e Sal di Lecco. L'agitazione non riguarderà, dunque, la città di Milano.

Lombardia, sciopero trasporti pubblici: città colpite e fasce orarie

Lo sciopero dei trasporti pubblici in Lombardia colpirà le città di Bergamo, Brescia, Cremona e Lecco.

Nella città bergamasca, le fasce orarie saranno le seguenti: da inizio servizio alle ore 6; dalle 8,30 alle 12,30; dalle 16 fino al termine del servizio. Le linee maggiormente a rischio sono la 7, la 9 e la 10. A Brescia, i dipendenti di Sia e Saia incroceranno le braccia nei seguenti orari: da inizio servizio alle ore 6; dalle ore 9 alle 11,30; dalle 14,30 fino al termine del servizio. A Cremona, invece, la società di trasporti KM fa sapere che le fasce garantite vanno dalle ore 6 alle 9 e dalle ore 11,30 alle 14,30.

Il principale motivo dello sciopero dei mezzi pubblici lombardo del 13 gennaio 2017 riguarda il contratto di nazionale. I lavoratori, infatti, manifesteranno per esprimere il loro dissenso avverso azioni unilaterali di modifica del suddetto contratto.

Altra ragione di dissenso è l'indisponibilità delle aziende a sottoscrivere degli accordi che possano garantire occupazione. In ogni caso, le società interessate allo sciopero hanno comunicato la loro volontà di ridurre al minimo i disagi e i disservizi per gli utenti dei rispettivi servizi pubblici locali. Ciò significa che gli orari suddetti potrebbero subire delle modifiche, in ragione di un disagio minore per chi usufruirà dei servizi di trasporti.

Il consiglio, comunque, è quello di visitare i siti istituzionali del proprio comune di appartenenza, così da verificare se ci saranno eventuali modifiche.

Resta aggiornato su tutti gli scioperi nazionali e locali e clicca sul tasto 'Segui' in alto, accanto al nome dell'autore.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!