Anche Milano vedrà la neve dopo essere stata solo sfiorata dal Burian. Tra oggi e domani, infatti, si affaccerà sull'Italia una perturbazione atlantica che, complici le temperature molto basse, porterà nevicate su tutto il Nord Italia. Su Milano sono attesi anche 10 -15 centimetri di neve. Che si accumuleranno tra giovedì 1° marzo e venerdì, anche nel centro del capoluogo lombardo. Le precipitazioni dovrebbero iniziare a cadere dalle prime ore di giovedì e andare avanti fino al mattino di venerdì. Sabato, con la colonnina del termometro in decisa risalita, la neve si trasformerà in pioggia, destinata probabilmente a sciogliere la neve.

Sono concordi praticamente tutti i modelli e le previsioni meteo sulla neve a Milano. L'Aeronautica Militare parla di probabilità di precipitazione tra il 70 e il 90 per cento. In molti l'hanno definita Big Snow, ossia Grande Nevicata. Per il periodo, probabilmente, non tanto per gli accumuli in una città che era abituata anche a nevicate ben più copiose. La perturbazione arriverà da ovest, scavalcherà le Alpi e qui incontrerà il freezer preparato da Burian. Nei bassi strati, l'aria gelata permetterà di formare un solido cuscinetto freddo, il che favorirà nevicate abbondanti su tutta la Lombardia.

Milano, domani mattina, si sveglierà già imbiancata, ma sarà nel corso della mattinata che la nevicata diventerà intensa.

Ci saranno brevi pause asciutte che nulla toglieranno naturalmente agli accumuli al suolo. Per venerdì 2 marzo, almeno inizialmente, le condizioni saranno le stesse per tutta la prima parte della giornata. Continuerà dunque a nevicare su Milano città e su tutto l'hinterland.

Burian lascia sul terreno una vittima

Pur senza precipitazioni di rilievo, purtroppo Burian ha portato temperature minime bassissime, di notte e ha fatto una vittima a Milano.

Si tratta di un senzatetto di 47 anni, trovato morto in via Vittor Pisani, non lontano dalla Stazione Centrale. Sono stati i vigili di Milano a trovarlo privo di vita quando hanno cercato di svegliarlo questa mattina. Inutile l'intervento dell'ambulanza e dell'automedica del 118. Il freddo se l'era già portato via.

Il freddo proseguirà intenso per tutta la giornata di oggi che, anzi, sarà quella più gelida delle ultime.

Il colpo di coda della sciabolata artica che è entrata in Italia, arrivando direttamente dalla Siberia e che sta colpendo anche il resto dell'Europa. Tanto che pure a Montmelò, Barcellona, dove si stanno svolgendo i test di Formula Uno, è nevicato copiosamente nelle ultime ore.