Capita spesso di trovare una multa da un autovelox per eccesso di velocità nella cassetta delle lettere, adesso vedremo quali errori bisogna evitare per non sbagliare il ricorso della sanzione. Se avete trovato una brutta sorpresa dovuta una multa per eccesso di velocità, magari fatta da un autovelox e ritenete che il verbale si è illegittimo potrete fare ricorso al giudice di pace o al prefetto. Il ricorso al giudice di pace deve essere presentato entro 30 giorni dalla notifica versando 43 euro di tasse, mentre quello al perfetto deve essere presentato entro 60 giorni.

Bisogna stare attenti però dove si ricorre, occorre rivolgersi a quello competente per luogo in cui è stata rilevata la violazione altrimenti si avrà perso tempo e denaro inutilmente.

Adesso vediamo quali sono gli errori che non bisogna commettere quando si presenta un ricorso per un a multa per eccesso di velocità

L' errore che capita più spesso è quello di presentare il ricorso al' autorità sbagliata.

Se avete commesso l' errore di ricorrere al giudice di pace errato, ci sono due possibilità a cui andate incontro: nella migliore delle ipotesi il giudice vi consentirà di ripresentare il ricorso al giudice competente per territorio tuttavia pagando un seconda tassa di 43 euro, invece, nella peggiore delle ipotesi il giudice di pace si rigetterà il ricorso direttamente e in automatico per incompetenza territoriale e così dovrete così pagare la multa dell' autovelox.

Se non lo fate vi arriverà a casa una cartella esattoriale per l'importo originario della sanzione raddoppiata con l' aggiunta delle spese per gli interessi di mora più i costi di spedizione da parte della concessionaria utilizzata da chi ha rilevato l'infrazione, non solo perderete pure la tassa di 43 euro.

Se invece avete scelto di fare ricorso per una multa al prefetto e avete sbagliato il luogo di competenza , l' opposizione sarà respinta in automatico e pagherete così il doppio dell'ammenda originale con l'aggiunta delle spese di spedizione della multa.

Avete 30 giorni di tempo dall'ordinanza prefettizia per appellarvi al giudice di pace rivolgendo però a quello competente per il luogo in cui infrazione è stata rilevata, Per evitare ogni errore potete controllare dove inviare il ricorso all' autorità esatta consultando il sito del Ministero dell'Interno. Mentre per prevenire ogni guaio accertatevi quale sia il giudice competente per il luogo dell'infrazione, potrete farlo rivolgendovi a chi vi ha multato oppure consultando il sito internet del Ministero della Giustizia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto