L'azienda tedesca Carplane ha presentato il suo prototipo biposto ad una recente fiera dell'aviazione, la "Aero Friedrichshafen" più comunemente chiamata aero-expo.

L'auto volante sarà suddivisa in singoli compartimenti per ogni passeggero divisi a metà da uno spazio aperto in cui verranno riposte le ali quando la modalità automobile è attiva.

Attualmente però le ali dovranno essere installate e rimosse manualmente ad ogni utilizzo, questo perché il team di ingegneri sta ancora sviluppando un meccanismo motorizzato che permetta al guidatore di ripiegare le ali all'interno degli scompartimenti attraverso l'utilizzo di un semplice tasto.



I progettisti hanno inoltre dichiarato che la loro nuova e unica auto volante, pesa poco più di mille chili e monta un motore a due cilindri da ben 151 CV, che permette al prototipo di avere una migliore aerodinamica e visibilità sulla strada rispetto ad altri metodi di posizionamento delle ali. Le due ruote posteriori della macchina volante, sempre secondo gli ingegneri tedeschi. permetterebbero di prendere il volo in poco meno di 100 metri e grazie alle sue quattro ruote la vettura sarebbe in grado di atterrare nella stessa distanza, da notare che l'auto-volante impiega normali pneumatici e non mescole speciale come gli aerei e normali freni a disco.



Passando alle prestazioni del veicolo, la velocità massima, secondo i dati forniti, sarà di 175 chilometri orari in modalità automobile e di 222 chilometri orari in modalità aereo, la velocità di crociera sarà invece nell'ordine dei 200 chilometri orari.

L'auto volante verrà certificata come un aereo ultraleggero entro il 2018, ma potrebbe avere il via libera nel 2017 se i limiti di peso verranno innalzati.



L'azienda tedesca non è però l'unica che si sta muovendo verso questo mercato infatti i progetti di una serie di veicoli che vengono fatturati come macchine volanti, ma si avvicinano maggiormente gli aerei pilotabili appartengono anchea a case come la Slovacchia Aeromobil e la Terrafugia America, senza però dimenticare la Moller Skycar che attualmente si trova più avanti negli sviluppi rispetto alle concorrenti.