Sebbene non si sta ancora assistendo al brusco cambiamento delle temperature avvenuto lo scorso anno, l'inverno è in ogni caso alle porte. Per tutti gli automobilisti responsabili questo è sinonimo di una cosa molto importante: il 15 novembre prossimo scatta infatti l'obbligo di equipaggiamento delle proprie vetture di gomme invernali o catene da neve. Un'accortezza fondamentale per i milioni di guidatori del nostro Paese, un dettaglio cruciale che non tutti invece considerano.

Andiamo a specificare quali sono le scadenze e quali i consigli principali per il rispetto della legge vigente e per far sì che la propria vettura sia sicura anche in condizioni di clima più difficoltose di quelle attuali.

Come emerso da un recente sondaggio del marchio Goodyear (il campione ha riguardato solo alcune regioni del nord Italia), non c'è grande coscienza dell'importanza degli pneumatici: solamente il 40% infatti è a conoscenza dell'obbligo di montaggio delle gomme termiche, mentre addirittura il 50% non è in grado di distinguere uno pneumatico da neve da uno normale.

Inoltre la metà degli interpellati utilizza le gomme invernali anche in estate e il 33% non conosce la tipologia di pneumatico che si può montare tutto l'anno.

Ma la scelta del giusto pneumatico è provvidenziale per riuscire ad evitare pericoli lungo le strade spesso ghiacciate che si incontrano nel periodo invernale. Per questo motivo diviene fondamentale effettuare a tempo debito il cambio, per far sì che lo pneumatico non ne risenta e di rimando, non venga messa a repentaglio l'incolumità di chi è a bordo di un'automobile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

In particolare si deve considerare che una vettura con gomme studiate e progettateper l'estate, avranno scompensi molto seri una volta arrivate all'impatto con superfici fredde: il livello di stabilità dell'automobile cala vertiginosamente proprio perché i pneumatici non aderiscono perfettamente all'asfalto. Questo, soprattutto in frenata, costituisce un rischio reale di incidente: lo spazio di frenata si riduce infatti del 15% se il manto stradale è coperto da pioggia e addirittura del 50% se ci si trova a viaggiare con neve.

Le gomme termiche sono invece studiate proprio per affrontare superfici complicate come quelle che si incontrano durante i rigidi mesi invernali: la sostituzione delle gomme può avvenire dalla seconda metà di ottobre fino alla prima metà di novembre, mentre l'obbligo vige dal 15 novembre fino al 15 aprile. Fra i tanti guidatori disattenti, esiste anche una porzione che utilizza gomme invernali per tutto l'anno: è un'opzione non vietata ma fortemente sconsigliata, anche perché rischiosa qualora si raggiungano alte velocità.Come detto, per ovviare allo 'stress' del cambio gomme stagionale, esiste la soluzione delle gomme quattro stagioni, ancora poco commercializzate nel nostro paese.

Si tratta di un'alternativa che è ideale per chi ha vetture con bassa cilindrata e un chilometraggio annuale altrettanto basso.

Per avere tutte le novità dal mondo dei motori, cliccate su 'Segui', nella parte alta di questo articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto