Per tutti quelli che, quando si acquista una nuova auto la sicurezza è la caratteristica più importante da prendere in considerazione, la consultazione delle stelle EuroNCAP (European New Car Assessment Programme) è un must, un qualcosa di fondamentale dal quale non si può prescindere. Per chi non lo sapesse, questa classifica definisce il grado della sicurezza delle vetture attraverso specifici protocolli di prova (crash-test), assegnando un numero diverso di stelle a seconda dell'esito delle prove; più basso è il numero di stelle e meno sicura è la vettura presa in considerazione.

3 stelle alla BMW Z4, 2 alla Lancia Ypsilon

Dall'ultima tornata di test EuroNCAP, sono state promosse a pieni voti (5 stelle), la BMW X1, la Infiniti Q30, la KIA Optima e la Sportage, la Jaguar XE, l'Opel Astra, la Lexus RX, la Merceds-Benz GLC, la Renault Talisma e la Mégane. Hanno ottenuto invece 4 stelle la nuova MINI Clubman e il pick-up Nissan NP300 Navara. Male il roadster tedesco BMW Z4, che non supera le 3 stelle, e si ferma addirittura a 2 la Lancia Ypsilon, icona delle citycar.

Essenziali i moderni dispositivi di assistenza alla guida

Secondo quanto diffuso dall'ACI, partner europea di EuroNCAP, i crash-test hanno confermatocome i moderni dispositivi di assistenza alla guida, costituiscano un elemento imprescindibile per prevenire gli incidenti e/o a ridurne, comunque, le conseguenze.

Sono stati infatti proprio i sistemi di sicurezza attiva a fare la differenza nella valutazione finale, fortunatamente sempre più presenti nelle vetture di nuova produzione.

Dal 2016 il protocollo sarà Dual Rating

Intanto cresce l'attesa per il nuovo protocollo ''Dual Rating'' – che entrerà in vigore a gennaio 2016 -e che prevede una doppia valutazione: una sull'equipaggiamento base del veicolo in termini di sicurezza e l'altra riferita ad un equipaggiamento avanzato, ossia quando un veicolo viene dotato di un ''Safety Pack'' opzionale.

Ed è proprio su questa seconda opzione che la BMW Z4 e la Lancia Ypsilon sono risultate, secondo quanto afferma l'ACI, particolarmente penalizzate. Al di là delle carenze riscontrate in termini sicurezza attiva, il roadster tedesco si è distinto per la poca chiarezza delle informazioni sullo stato dell’airbag lato passeggero.

Per quanto riguarda invece la Ypsilon, ha pesato negativamente il nuovo test di impatto frontale a 64 km/h.

Segui la nostra pagina Facebook!