Generalmente gli Open Day rappresentano dei momenti importanti per molte aziende, essendo delle giornate dedicate a far conoscere la propria realtà ed i propri prodotti al pubblico, attraverso un contatto diretto ed immediato. Sono vere e proprie iniziative di marketing.

Alla Harley-Davidson gli Open Day sono importantissimi per far conoscere da vicino le proprie moto, permettendo al pubblico di avere un contatto diretto sia con il dealer di riferimento, dato che ogni concessionaria organizza l'evento nella propria sede, sia per far entrare in contatto il probabile, futuro, harleysta con il mondo H.O.G., ovvero con il club ufficiale.

Contatto che, al contrario, risulta più problematico durante saloni e fiere di settore. Questi eventi, si inseriscono in contesti ben più strutturati, dove la prova delle moto rappresenta solo una parte delle attività che si volgono nelle concessionarie, che comprendo concerti, degustazioni ecc. In pratica delle vere e proprie feste dedicate al culto Harley-Davidson.

Rivoluzione in casa Harley-Davidson

Mai come quest'anno, poi, l'Open Day ha un'importanza particolare.

Da poco sono stati presentati i nuovi modelli 2018 che, in molti casi, rappresentano un taglio con il passato. Questi nuovi modelli, hanno fatto storcere il naso a molti harleysti di vecchia data. A quanti erano abituati alla politica dei piccoli passi da sempre portata avanti dalla casa di Milwaukee. I modelli Dyna ed FXR, che si distinguevano nettamente dai modelli Softail per differenti e ben visibili soluzioni a livello telaistico, hanno perso la loro connotazione nella gamma 2018, creando non poco scompiglio tra gli estimatori.

Le serie Dyna e Softail 2018 sono state unificate: ora hanno una comune base tecnica che è data dal nuovo telaio, un Softail evoluto con ammortizzatore sotto la sella che lavora in compressione anziché in trazione, ed il motore da 1.745 cc o 1.868 cc a seconda del modello.

Cambia la politica ?

In virtù di quanto detto, gli Open Day del 7 ed 8 ottobre serviranno a tastare il polso sia degli harleysti che del pubblico.

E' indubbio che la Harley-Davidson ha effettuato un notevole cambiamento con la gamma 2018, adottando soluzioni tecniche ardite per la casa di Milwaukee, seppur imposte dai tempi e dal mercato.

Ora si dovrà capire se questa sarà la futura politica della Harley-Davidson o, semplicemente, si tratta di una mossa estemporanea. Di sicuro possiamo dire che, pur osando attraverso numerose scelte, nei modelli 2018 non è venuto a mancare il printing Harley-Davidson.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto