#Danilo Petrucci è stato uno dei protagonisti del gran premio del Giappone disputatosi sul circuito di #motegi. Il Petrux ha conquistato il suo quarto podio della stagione 2017.

Danilo è una delle sorprese di questa stagione. In realtà giànegli ultimi due anni aveva dimostrato di poter essere un pilota da podio, ma quest'anno è arrivata la conferma. Mugello, Assen, Misano e Motegi sono le gare dove il Petrux è salito sul podio.

Tutt'altro discorso, invece per #Jorge Lorenzo.

Dopo un avvio disastroso è riuscito nelle ultimi gare a trovare confidenza con la moto e a migliorare progressivamente. La caratteristica fondamentale è la sua "partenza a razzo".

Verso metà stagione Jorge ha sempre montato gomme molto più morbide degli avversari: primi giri in testa ma con il passare dei giri risucchio da parte degli avversari.

Questa soluzione, apparentemente illogica è servita al pilota spagnolo per trovare maggiore "feeling" con la sua ducati. Già nella gara di Misano Jorge (prima della caduta) sembra aver trovato il ritmo di gara con la sua moto. Aragon [VIDEO] infine con il podio è stata la coronazione di questo "percorso di crescita".

Nella gara di Motegi, in condizioni di pista bagnata, Jorge ha concluso in sesta posizione. Un risultato non lontano dalle aspettative, considerando la totale avversione del pilota verso condizioni di pista bagnata. Difatti anche in yamaha Jorge non ha mai brillato in questo tipo di gare.

12.5 milioni vs 150 mila

Nonostante tutto, Jorge è ampiamente sotto le aspettative.

I migliori video del giorno

In classifica generale ha adesso a soli 5 punti di distanza un ottimo Danilo Petrucci.

Il pilota spagnolo è stato ingaggiato dalla Ducati per un compito ben preciso: portare la Ducati al vertice e lottare per vincere il mondiale.

Tutto questo invece, è ciò che sta facendo Dovizioso che è in piena lotta per il titolo mondiale.

La casa italiana si ritrova dunque due piloti in classifica (Petrucci e Jorge) quasi allo stesso livello e con prestazioni più o meno simili durante la stagione.

La vera differenza tra i due, risiede nel contratto. Jorge Lorenzo è stato ingaggiato dalla Ducati con un contratto faraonico da 12.5 milioni di euro a stagione,quindi un biennale pari a 25 milioni. Danilo Petrucci invece guadagna 150 mila euro l'anno. Una differenza enorme, un rapporto quasi 1 a 100. Il pilota spagnolo difatti guadagna quasi 100 volte quello che percepisce il pilota italiano.