La #bmw i8 Roadster 2019 è stata presentata al mondo per la prima volta oggi al Los Angeles Autoshow. Infatti, BMW nel comunicato stampa [VIDEO] ha ribadito circa 30 volte in 10 pagine che questa fosse la prima i8 cabrio mai costruita. Infatti, se si fa caso, la i8 esiste dal 2014, ma in questi 3 anni non è mai uscita la versione decappottabile. Generalmente, le modifiche tra coupe e roadster sono pressoché minime, anzi, spesso l'unica differenza è proprio il tettuccio rimovibile. Nel caso della i8, però, non è così.

Le novità introdotte con la BMW i8 Roadster

Il tettuccio apribile a comando elettrico si apre e si chiude in meno di 16 secondi, si piega in tre segmenti formando una "Z" orientata in verticale posizionandosi dietro l'abitacolo.

La zona di alloggio del tettuccio oltre ad essere un cofano di 1 metro cubo, prende il posto dei sedili posteriori della Coupé +2.

Simile alla #BMW Serie 6, il lunotto posteriore è separato dal tetto ribaltabile, permettendogli di fungere da deflettore del vento quando il tettuccio viene riposto nel cofano. In automatico, il lunotto si porta a 5-6 centimetri di altezza ma il conducente può modificare l'altezza per regolare il flusso d'aria come desiderato.

Il tetto, anche, merita ingegneristicamente parlando. Esso è composto dallo stesso materiale di cui è fatta la scocca, ovvero in fibra di carbonio. Gli elementi in alluminio che collegano il tetto alla carrozzeria sono prodotti utilizzando un processo di stampa 3D. Secondo BMW, questo spiana il terreno nel settore automobilistico, consentendo "il rinforzo per eccellenza", cosa che non sarebbe possibile usando le tecniche di fusione convenzionali e garantisce un equilibrio ottimale tra rigidità e peso dei componenti.

I migliori video del giorno

In totale, la i8 Roadster pesa 1600 kg, 60 kg in più della i8 coupe. Come detto in precedenza, le novità non riguardano solo il tetto. Sia dal punto di vista del telaio che della meccanica ci sono profonde differenze rispetto al modello "chiuso".

La capacità delle celle della batteria è aumentata da 20 a 34 ore e la capacità energetica lorda è stata aumentata considerevolmente da 7,1 kilowattora a 11,6. Il risultato è un aumento della potenza del motore elettrico a 141 cavalli (un aumento di 12 CV) e la possibilità di affidarsi maggiormente all'energia elettrica durante il viaggio. L'auto può arrivare a 65 chilometri all'ora senza l'uso del suo motore a tre cilindri di benzina.

Parlando della sua vecchia unità di propulsione, quella tre cilindri turbo da 228 CV è stata aggiornata per avere un rombo migliore ed ottenere un abbattimento ulteriore delle emissioni. Complessivamente, la BMW dice che la i8 Coupé arriva a 100 km/h da ferma [VIDEO] in 4,2 secondi, mentre la i8 Roadster lo farà in 4.4 secondi.

Altri aggiornamenti includono i nuovi colori per vernici esterne E-Copper e Donnington Grey e un nuovo rivestimento interno Tera World Copper descritto come un optional di fascia alta con rivestimento in tessuto/pelle. I prezzi non sono stati rivelati, ma le vendite partiranno nella primavera del 2018, quindi è molto probabile che a qualche mese di distanza avremo più informazioni su prezzi base e costi di eventuali optional. #Auto Elettrica