Un terribile incidente ha funestato il gran Premio di Macao. Durante un Gp di Formula 3, [VIDEO] la VARmotorsport guidata dalla pilota tedesca Sophia Floersch è arrivata ad velocità in curva e ha perso il volo della sua auto andando a schiantarsi contro le barriere di protezione. Ancora incerte le condizioni della giovane, anche se le prime informazioni parlano di 'pilota cosciente', mentre sarebbero gravi le condizioni degli operatori che si trovavano a bordo pista.

Gp di Macao: grave indicente per Sophia Floersch

Le prime immagini diffuse sulla rete sono molto forti, qualcuno parla di uno dei più brutti incidenti mai visti in una pista di Formula3.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Moto GP

Nei filmati amatoriali ripresi da alcuni spettatori in tribuna e mandate in onda sul web nei minuti successivi, si vede l'auto di Sophia Floersch arrivare in testa coda a tutta velocità e colpire un'altra auto che stava procedendo lentamente in curva.

La monoposto della Floersch, una VARmotorsport, si è impennata a circa tre metri d'altezza finendo contro una rete di protezione ad una velocità impressionante. L'incidente che ha colpito la pilota è avvenuto a 11 giri dal termine, in pista c'era anche Mick Schumacher, il figlio dell'ex ferrarista Michael [VIDEO]che era partito sesto in griglia. Successivamente la gara è ripresa, nell'incertezza delle condizioni della giovane donna. A distanza di qualche ora dall'incidente, il comunicato della Fia ha parlato di “pilota è cosciente che è stata trasportata in ospedale per degli accertamenti“. Secondo alcune notizie riprese da Canal Plus, invece, sarebbero rimasti feriti un operatore televisivo e tre fotografi. 'Le condizioni di salute dei feriti saranno aggiornate nel corso della giornata' la nota diffusa in un comunicato dalla Fia.

Gp Macao, una pista maledetta: due morti nel 2012

Un incidente tremendo quello capitato alla pilota tedesca, ma non è la prima volta che nella pista cinese si vedono delle immagini simili. In pista sei anni fa morirono due piloti nel giro di pochi giorni. Il primo il pilota di moto portoghese Luis Carreira il 15 novembre 2012 durante le qualifiche con la sua Suzuki. Alle prove libere del mattino l'italiano Stefano Bonetti si fratturò un femore. Tre giorni dopo la morte del pilota cinese Phillip Yau Wing-choi che perse la vita schiantandosi contro le barriere alla curva del Mandarino con la sua Chevrolet Cruze durante le qualifiche del CTM Macao.