Non è bastato il primo turno di votazioni per scoprire chi sarà il nuovo sindaco di Bacoli. 4 erano i candidati: Ermanno Schiano (sindaco uscente) per il centro-destra, Carlo Giampaolo per il Pd, Anna Illiano per SEL e Josi Gerardo Della Ragione per FreeBacoli.

Dunque bisognerà attendere altre due settimane, dato che nessuno dei pretendenti ha raggiunto il quorum. Il ballottaggio che ci consegnerà il verdetto finale è stato fissato a domenica 14 giugno.

I numeri del primo turno

Queste elezioni sono state seguite con grande ardore dalla comunità bacolese, e si sono potuti contare ben 16037 votanti. Il candidato per il centro-destra, Ermanno Schiano, sindaco uscente, ha ottenuto il maggior consenso, con la bellezza di 6456 voti, pari al 41,50%; al secondo posto si schiera l'eclettico Della Ragione, che con le sue 5 liste del movimento FreeBacoli ha ottenuto 5631 voti, che equivalgono al 36,20%; le cose non sono andate molto bene per la sinistra, che conta 2852 voti (18,33%) per Giampaolo (PD) e peggio ha fatto l'unica candidata donna, Anna Illiano per SEL, con appena 615 preferenze, fermandosi a poco meno del 4%.

145 sono state le schede bianche, un numero esiguo rispetto alla totalità dei votanti, il che conferma quanto la cittadinanza di Bacoli abbia vissuto con grande spirito partecipativo queste elezioni. 343 sono risultate invece le schede nulle, mentre non si segnalano schede contestate e non assegnate. I dati riportati sono disponibili sul sito del Ministero dell'Interno.

Si andrà dunque al secondo round

Tra 2 settimane si andrà nuovamente al voto, e la popolazione dovrà scegliere tra i 2 maggiori votati, e cioè Ermanno Schiano e Josi Della Ragione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pd

Il primo, in questi suoi 5 anni di amministrazione, ha lasciato più di qualche dubbio e disilluso un po' le aspettative dei cittadini, ma nonostante questo, ha conservato la maggioranza delle preferenze. Si poteva fare qualcosa di più, in una città dalle immense ricchezze storico-culturali, abbandonate però a loro stesse, e che versa in una preoccupante disoccupazione. Della Ragione, invece, a capo della associazione indipendente FreeBacoli, ha proposto una nuova politica, semplicemente democratica, che venisse dal basso, avvicinandosi ai problemi reali dei cittadini, dando ampio spazio alla voce e alla voglia di rivalsa e di giustizia di costoro.

PD decisivo

Limitando ora la scelta a 2 soli candidati, comincia ora il "gioco delle alleanze": i voti del Partito Democratico sono ora decisivi, perché consentiranno il raggiungimento del quorum e la conseguente vittoria a chi si accaparrerà il sodalizio politico. La scelta non sarà facile: da un lato c'è il candidato di destra, nemica ideologica della sinistra, dall'altro c'è un collega di opposizione all'amministrazione precedente, con cui però non ci sono ottimi rapporti.

Qualunque sia la scelta, l'importante è che vinca il bene della città e non il perseguimento degli interessi personali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto