Non è vero che, come sostiene il ministro Poletti, non ha importanza che i giovani vadano via dall'Italia. Quelli che restano hanno le idee chiare e, oltre ad occuparsi del loro futuro, sperano di contribuire a risolvere anche i problemi che affliggono diverse popolazioni nel mondo. È il caso di un giovane ricercatore napoletano trentenne, Vincenzo Armini, laureato in scienze e tecnologie alimentari, il quale ha deciso di mettersi a lavoro per combattere la malnutrizione della popolazione africana.

In cosa consiste il progetto

Il progetto sta andando avanti, dopo che il ricercatore partenopeo ha trascorso 15 giorni a Gulu, in Uganda, nell'africa Orientale, dove la malnutrizione coinvolge il 34% della popolazione locale. Armini, dottorando alla Federico II° di Napoli, sta sviluppando una microalga chiamata "spirulina maxima", composta da vitamine e sali minerali. Quest'alga, insieme al sorgo e alla soia - alimenti facilmente reperibili in Africa - è in grado di fornire le vitamine e i grassi mancanti alla dieta alimentare delle popolazioni malnutrite.

Si tratta di un progetto che ha origini lontane, perché Armini lo ha proposto come argomento di tesi della laurea triennale, soffermandosi sugli alimenti speciali a rapido utilizzo in grado di aiutare i bimbi malnutriti. Approfittando del fatto che la Federico II° sviluppa progetti in Uganda, sta creando una sorta di collaborazione tra i dipartimenti di Medicina e Agraria.

Il progetto "NutriAfrica"

Per poter portare avanti quest'importante obiettivo, è necessario reperire 50.000 euro.

Questa difficoltà non ha affatto spaventato Armini, che ha fondato l'associazione "NutriAfrica". I fondi vengono raccolti tramite attività benefiche e sponsorizzazioni che partono dal basso. Lo stesso Vincenzo Armini prova a coinvolgere quante più persone possibili, facendo proseliti tramite l'aiuto di radio private che parlano del suo impegno.

Numerose testimonianze sono avallate da diversi cittadini che si collegano sulla pagina Facebook creata proprio per diffondere la raccolta fondi "NutriAfrica".

L'ultima iniziativa, in ordine di tempo, è stata organizzata insieme all'associazione "Quattroquadrati" di Portici, e si terrà mercoledì 4 gennaio con una serata benefica al Fabric Hostel & Club Portici dove, per l'occasione, fra tutti i convenuti verranno sorteggiati 2 biglietti per la partita del Napoli contro il Real Madrid. Chi vuole aderire al progetto, anche con piccole quote, può contattare Armini sul sito Facebook dell'iniziativa, anche se a breve sarà disponibile un codice Iban adatto allo scopo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto