Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, in un comunicato ufficiale, ha voluto tranquillizzare i cittadini Napoletani assicurando la #Riapertura della #Galleria Laziale in tempi molto brevi. Il collaudo effettuato nella Galleria Quattro Giornate,dove era prevista l’istituzione del doppio senso di marcia in maniera provvisoria, è stato bocciato. È per questo motivo che il sindaco di Napoli ha voluto rassicurare tutti i cittadini sulla veloce e tempestiva risoluzione del problema entro lunedì al massimo.

Fuorigrotta paralizzata

È da circa dieci giorni che gli abitanti della zona di #Fuorigrotta e quelli dei luoghi circostanti, sono immersi nel caos più totale a causa della chiusura della Galleria Laziale, dovuta alla caduta di calcinacci che l’ha resa pericolosa per gli utenti e di conseguenza inagibile.

In città, a causa di questa chiusura di un luogo di collegamento così importante, si è creato il caos più totale, infatti tutti i cittadini sono stati costretti a trovare strade alternative per raggiungere luoghi che erano facilmente raggiungibili attraversando la Galleria Laziale, come il lungomare di Napoli dalla zona occidentale della città. La Tangenziale di Napoli è diventata un vero e proprio caos, in questi giorni si trovano code a partire già da via Cintia per potersi immettersi nella direzione ‘Corso Malta’. Anche Posillipo è paralizzata dal traffico in questo periodo.

Il doppio senso ''Bocciato''

Per far fronte alla problematica e per cercare di limitare il caos, si era pensato di istituire in maniera temporanea il doppio senso di circolazione nella galleria Quattro giornate ma, dopo accurati studi e sopralluoghi, il collaudo di fattibilità ha dato esito negativo.

Il collaudo è stato bocciato a causa dell’evidenza di numerose difficoltà che il doppio senso, nella galleria che da Piedigrotta porta a Via Caio Duilio a Fuorigrotta, potrebbe portare. Nonostante siano già stati fatti numerosi lavori per poter mettere in moto il doppio senso, a causa del riscontro pratico negativo, tutto resta bloccato. La difficoltà principale è stata riscontrata nell’impossibilità dei probabili automobilisti provenienti da Fuorigrotta di svoltare al Corso Vittorio Emanuele e dell’obbligo di arrivare fino a Piazza Sannazzaro. Lo stesso problema si riscontrerebbe anche tra via Caio Duilio e via Consalvo. È a causa di tutte queste problematiche che i tecnici comunali hanno rinunciato a dare il via al doppio senso nella Quattro Giornate. Per questo motivo, il primo cittadini di Napoli [VIDEO], Luigi De Magistris, ha voluto tranquillizzare la sua gente spiegando che entro lunedì ci sarà la riapertura della Galleria Laziale e che, se i lavori procedono con il ritmo con cui sono iniziati, questa riapertura potrà essere anticipata anche a Sabato 25 Novembre 2017.