Non più di 6 anni fa tutti gli istituti finanziari ti proponevano soldi a volontà e anche in un'ora avevi erogazioni di liquidità senza garanzie. Volevi un mutuo, la pubblicità diceva erogazione max 15 gg e ottieni un mutuo fino al 100% del valore dell'immobile; le carte di credito venivano spedite a casa senza averne fatto richiesta, bastava una telefonata ed erano subito attive con importi da 1500/3000 euro. Stando comodamente seduto a casa tua potevi acquistare in tutta sicurezza e con piccole rate, potevi ricostruire il tuo plafond.

Che bei tempi! Andavi nei centri commerciali e compravi tutto. Volevi cambiare auto, no problem, vacanze con la carta, bellissimo, il credito al consumo era la cosa più facile da ottenere. Tutti ci siamo fatti prendere dal consumismo più sfrenato, rata dopo rata dopo rata, siamo arrivati alla fine del 2013, abbiamo scoperto la crisi. E adesso ci ritroviamo con la somma delle rate da pagare a fine mese che superano le nostre entrate.

Quindi non resta che rivolgersi alla nostra cara banca a cui, essendoci stata molto vicina ai tempi d'oro, chediamo un consolidamento debiti, un'erogazione di liquidità che ci permetta di estinguere tutte le rate ed averne una soltanto quanto meno per rimanere positivi a fine mese e non andare in rosso con il conto.

Ma la risposta non era quella che ci aspettavamo: la banca non si può esporre più di tanto perche non ci sono garanzie (la casa ormai.....), non è la politica di questa banca ecc.ecc.

Arrivo al punto: la gallina dalle uova d'oro che ha preso tutto fino a che a potuto (consumatori) pagando interessi su interessi consumando, ristrutturando, mettendo denaro in circolo, producendo economia per il Paese Italia.

Adesso le banche preferiscono strozzare la gallina. ma care banche se strozzi tutto il pollaio con cosa rimani? Solo con la crisi!

Segui la nostra pagina Facebook!