Oggi, leggendo vari articoli, quasi tutti i giornalisti hanno scritto che Marco Simoncelli "avrebbe compiuto 30 anni". Io credo che con tutto quello che ci ha regalato Marco nella sua carriera, non si può che parlare di lui al presente, perciò: buon compleanno Sic!

Personalmente, non ho avuto la fortuna di conoscere Marco ma credo che alla fine, tutti abbiamo comunque avuto modo di conoscerlo perchè come lo vedevamo in tv, era così anche nella vita quotidiana.

Sempre con il sorriso, anche quando le cose non andavano bene, sempre pronto ad assumersi le responsabilità e a prendersi le colpe per degli errori e chiedeva scusa, c'ha provato anche con un suo collega che però all'epoca gli aveva voltato le spalle.Non è questo il giorno per le polemiche, ma questo deve far capire perchè, a distanza di cinque anni, l'assenza di Marco si fa sentire. Lottava in pista, lo faceva dando l'anima e poco importava se la sua guida era giudicata aggressiva.

Siamo onesti, gli eroi che verranno ricordati per sempre sono proprio quelli come il Sic, perchè davano delle emozioni. Anche se i loro albi d'oro non sono ricchi di titoli mondiali, tutto quello che ci hanno fatto vivere, vale molto di più di tutte le coppe del mondo. Marco non avrebbe mai complottato per un mondiale, correva per inseguire il sogno che aveva fin da piccolo. Anche quella maledetta domenica di ottobre, il suo obiettivo, dopo i podi di Brno e Phillip Island

era di arrivare "sul gradino più alto del podio".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP

Ma il destino beffardo ha voluto che fosse proprio quella pista che nel 2008 lo aveva visto coronare il sogno del titolo modiale, a spezzare quella bellissima magia.Tuttavia, quella domenica Marco ha vinto la partita con la "signora vestita di nero". Ha conquistato il cuore di milioni di appassionati, compresi coloro che fino a qualche gara lo denigravano e che ora lo rimpiangono.Non vorrebbe essere ricordato con le lacrime, ma è difficile, perchè se ami il motomondiale, ti affezioni incredibilmente a questa "strana gente meravigliosa", e se perdi uno di loro, è come se perdessi un amico, un fratello.

Ecco perchè parlo di Marco al presente, forse potrà sembrare da egoisti perchè sembra che vogliamo trattenerlo a tutti i costi qui con noi, ma dobbiamo sempre mantenere vivo il suo ricordo, con una foto, un video, guardando una delle sue bellissime gare.

Buon compleanno Marcone, ovunque tu sia!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto