Un repertorio interamente dedicato a Renato Zero ma contrassegnato dall’originalità e dall’interpretazione, in chiave intima e personale, dei brani più famosi del cantautore romano.

Il “SottoZero Show” di Nicola Giosuè animerà la serata di domani, sabato 10 febbraio, presso gli spazi dell’Area 69, in piazza Niscemi 22 a Palermo, a partire dalle 22:00.

Una nuova tappa di un tour che, quasi come se non fosse mai cominciato, non ha una fine. Tante tappe che si alternano in vari luoghi della Sicilia, è, soprattutto, nel capoluogo. Questa volta, la location sarà l'Area 69, luogo culto palermitano noto per la bellezza dei suoi spazi e ambienti.

Lo stesso Giosuè, in merito al suo nuovo spettacolo, afferma: “Ringrazio Area 69 e l’art director Fulvio Pastorella per l’invito – sottolinea Giosuè, che domani sera sarà accompagnato dalle percussioni di Peter Conti – oltre al mio staff che mi segue costantemente”.

Spettacoli che prevedono, oltre alla scelta di brani appositamente selezionati, anche numerosi cambi costume sempre diversi per poter coinvolgere maggiormente il pubblico, quasi una contestualizzazione fisica di quello che è il tema del brano cantato.

Giosuè, che sottolinea il fatto che il suo non è né un tributo né una mera caricatura, ma un elogio al cantautore romano Renato Zero rielaborato e riadattato in chiave totalmente personale: un tratto distintivo che l'attore palermitano tiene particolarmente a ricordare.

Non mancheranno, certamente, i momenti di ilarità, di solare entusiasmo e di vivace divertimento anche momenti di riflessione: momenti rivolti a tematiche sociali molte care all'artista e che contraddistinguono tutti i suoi spettacoli. Spettacolo, dunque, ma anche sensibilizzazione verso coloro che non hanno voce, ma che certamente, avrebbero tanto da dire.

Infatti, lo stesso Giosuè, in passato, ha vissuto quelle difficoltà che colpiscono molte persone, ma che lo hanno trasformato in ciò che è adesso è, di questa esperienza, vuole trasmettere il senso più puro e vero, sensibilizzando il pubblico a non voltare lo sguardo altrove e prestare attenzione verso l'orizzonte più difficile da scorgere.

Lo spettacolo di domani, organizzato da Francesca Mandalari, prevede la regia di Monica Volo, i costumi di Carmela Bonfiglio, pezzo forte delle esibizioni del camaleontico Giosuè; la fotografia è a cura di Loredana Bonsignore.

Segui la nostra pagina Facebook!