"La sorpresa che non mi sorprende più", esordisce così Francesco La Versa, tecnico professionista di atletica leggera paralimpica, giunto questa mattina 9 gennaio 2021 presso lo Stadio delle Palme "Vito Schifani" di Palermo, sorpreso dalla sua improvvisa e non tempestivamente comunicata chiusura.

Chiusura Stadio delle Palme, La Versa: 'Nessuna comunicazione di preavviso'

"Oggi l'impianto è stato chiuso senza un adeguato preavviso, né comunicazione ufficiale da parte del Responsabile Impianti - scrive Francesco La Versa in un post sul suo profilo Facebook -, che ne ha comunicato la chiusura solo questa mattina tramite e-mail alle ore 8:54 e a seguito di sollecitazione da parte di Totò Gebbia".

Durante l'intero mese di dicembre 2020, l'impianto era rimasto aperto e a disposizione dei fruitori, con ingresso contingentato ed in linea con le norme di sicurezza attualmente vigenti, nei fine settimana dalle 7 alle 14, dunque, secondo il tecnico palermitano, questa chiusura arriva come fulmine a ciel sereno.

"Negli ultimi anni - precisa La Versa - numerose società sportive palermitane di atletica leggera, paralimpica e non, hanno svolto, e svolgeranno in futuro, eventi nazionali ed internazionali organizzati da C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) e C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico) che sapranno arricchire, qualora consentito, lo scenario sportivo della nostra città".

Mostrandosi preoccupato ed infastidito dall'accaduto, il tecnico ha proseguito: "Continuando su questa linea, si rischia la perdita di credibilità e fiducia da parte delle Federazioni, vanificando il lavoro duro fatto dalle associazioni sportive e dai relativi tecnici, dirigenti e staff che si dedicano con tanta passione all'esaltazione dello sport e di Palermo stessa".

"Il portale del Comune - continua La Versa sul proprio post - ieri sera è rimasto disponibile per le prenotazioni online che permettono l'ingresso contingentato alla struttura e tante persone, questa mattina, si sono trovate davanti al cancello attendendone in vano l'apertura".

Riferendo l'accaduto all'assessore Paolo Petralia, che si è reso disponibile e disposto a convocare una riunione con la dirigenza dell'assessorato allo sport, il tecnico ha, inoltre, sottolineato: "Ci impegniamo a rendere migliore e più efficiente la città con 'grandi opere' e scivoliamo su piccolezze del genere che creano evitabili e gratuiti disservizi".

"All'interno dell'impianto - continua - lavorano anche società paralimpiche come l'ASD Radiosa e la Vivi Sano Sport operanti nel campo della disabilità intellettivo-relazionale e preparano ogni giorno atleti speciali per accompagnarli verso le competizioni regionali e nazionali. Ad oggi - conclude - l'atletica leggera, in quanto sport individuale, rappresenta una delle poche discipline praticabili in assoluta sicurezza per tutti gli atleti...non fateci perdere la passione".

Stadio delle Palme chiuso, il riscontro del capo impianto Annita Borino

Sempre tramite profilo Facebook, sono seguite le delucidazioni espresse dal capo impianto dello Stadio delle Palme di Palermo, Annita Borino che ha voluto precisare: "Non c'è stata alcuna comunicazione di apertura della struttura nei giorni di sabato e domenica e, ogni chiusura o apertura anomala o eccezionale viene sempre tempestivamente comunicata".

"Le passare aperture - ha precisato ancora la Borino - sono state legate ad un progetto lavorativo, non diretto né coordinato dalla sottoscritta, e avevano carattere eccezionale e non obbligatorio. Il comunicato, non è stato inviato come conseguenzadella telefonata del dott. Gabbia, ma per una questione di correttezza e di gentilezza visto il disguido non procurato da me".

"Considerato che nessuno aveva mai scritto da nessuna parte che lo Stadio sarebbe stato aperto - conclude la Borino - nel momento in cui lo stesso riaprirà il sabato e la domenica, verrà inviata comunicazione ufficiale come avvenuto precedentemente".

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!