Indulto e amnistia2014, cresce l'attesa per l'esame congiunto dei quattro ddl per la concessione dei provvedimenti di clemenza alla commissione Giustizia del Senato.

Dopo aver visto alcuni dettagli dei due ddl congiunti presentati da Luigi Manconi, del Pd,presidente della Commissione straordinaria per la tutela dei diritti umani, e dal senatore Luigi Compagna, vediamo quali sono lecaratteristiche del ddl per la concessione di amnistia e indulto (numero 1081 degliatti del Senato della XVI legislatura) presentato dal senatore Lucio Barani del gruppo Gal (GrandiAutonomie e Libertà) il 9 ottobre scorso, proprio un giorno dopo il messaggio alle Camere del presidentedella Repubblica Giorgio Napolitanoche ha chiesto provvedimenti urgenti per affrontare il problema delsovraffollamento nelle carceri italiane.

Secondo quanto previsto all'articolo 1 del "ddl Barani" "è concessa amnistia – si leggenel testo - per ogni reato per il quale è stabilita una pena detentiva non superiorenel massimo a sei anni, ovvero una pena pecuniaria, per reati commessi nonoltre il 30 settembre 2013". Ecco laprima differenza dai "ddl Manconi – Campagna" che erano stati presentati prima e cheprevedono che l'amnistia venga concessa per tutti i reati commessi entro il 14marzo 2013 per i quali è stabilita una pena non superiore a quattro anni o una pena pecuniaria.

Differenze significative anche per quanto riguarda l'indulto. Secondo l'articolo 3 del "ddl Barani" "èconcesso indulto – si legge nel testo - nella misura non superiore a cinqueanni per le pene detentive e non superiore a 12.911 euro per le pene pecuniarie; nella misura non superiore a otto anni a chifaccia completa divulgazione di tutti i fatti relativi a reati commessi durantela loro partecipazione in organizzazioni criminali.

L'indulto – prevede il ddl- ha efficacia per i reati commessi fino al 30 settembre 2013" mentre i "ddlManconi-Campagna" prevedono l'indulto per i reati commessi fino al 14 marzo 2013, perreati che prevedono pene detentive fino a tre anni e non superiore a 10.000euro per le pene pecuniarie.

In questo ddl presentato dal senatore Barani sembranoridotti anche i casi esclusione di reati per i quali è possibile concedere indulto e amnistia, ma su quest'aspettosi prevede un dibattito serrato in commissione Giustizia a Palazzo Madama.

In linea generale sipuò dire che vengono esclusi da indulto e amnistie le pene previste per reati particolarmenteodiosi: come per esempio mafia,terrorismo, strage, pedofilia e tanti altri.

Segui la nostra pagina Facebook!