I sondaggi sulla Lista Tsipras confermano come in vista delle elezioni europee 2014 il raggruppamento di partiti e forze sociali che fanno riferimento al leader della sinistra Alexis Tsipras possano conseguire un buon risultato e rovesciare in parte la tendenza elettorale della sinistra alternativa in Europa, non certo positiva. Tutti i sondaggi comunque concordano su almeno una cosa: la Lista Tsipras supererà la soglia di sbarramento al 4%.

Proprio su questo punto, il sondaggio sulla Lista Tsipras condotto da PollWatch (che si sta occupando da vicino delle elezioni europee) segnala come il partito dovrebbe conquistare il 5,5% dei voti, arrivando così a portare 5 seggi all'europarlamento, cinque seggi che confluiranno nel gruppo di sinistra Gue (sinistra unita europea).

Un risultato inferiore ad altre cifre che sono circolate negli ultimi giorni, ma comunque positive.

I sondaggi sulla Lista Tsipras condotti da Ixè parlano infatti di un partito che viaggia attorno al 6,3%, ma che soprattutto ha ancora ampi margini di crescita, dal momento che la campagna elettorale in vista delle elezioni europee 2014 è appena cominciata. Da qui, insomma, si può solo crescere.

Secondo Ipr Marketing, invece, il risultato accreditato dai sondaggi alla Lista Tsipras è decisamente inferiore: 4%. Appena il risultato indispensabile per entrare nel Parlamento europeo e decisamente inferiore alle attese. Ma anche Antonio Noto, direttore di Ipr, conferma come la lista possa crescere, se riuscirà a non farsi identificare con il flop della Rivoluzione Civile di Ingroia e facendo conoscere meglio il leader su cui puntano: una celebrità nel mondo della sinistra radicale, ma poco noto altrove.

I migliori video del giorno