Oggi, sabato 28 marzo 2015, siamo qui ad esaminare i Sondaggi politici Ixè per Agorà, dove oltre alle intenzioni di voto elettorali, è stato chiesto agli italiani cosa ne pensino di un Landini in politica, dell'operato del Governo Renzi rispetto alla corruzione, della presunta deriva autoritaria di Renzi nel Pd, dell'importanza dell'Expo. Non mancheranno i dati sulla fiducia nei leader politici.

Ultimi sondaggi politici elettorali Ixè - Agorà: le intenzioni di voto al 28 marzo 2015

Rispetto alla settimana scorsa, i consensi ai partiti politici non subiscono variazioni importanti, tuttavia chi esce meglio da questi sondaggi elettorali è senz'altro la Lega che comincia a risalire, dato che unito a un aumento sensibile della fiducia nel suo leader Salvini.

Continua il calo dell'area popolare Ncd-Udc.

Il PD al 38,9% registra un lieve aumento dello 0,1%, scende invece dello 0,1% il M5S che si attesta al 18,5%. Dopo una battuta d'arresto a causa del caso Tosi, riprende a salire la Lega Nord che arriva al 13,7%, in rialzo dello 0,3%. Sale anche Forza Italia dello 0,2% e raggiunge il 12,7%, pur restando sempre il secondo partito del Centrodestra. In crescita dello 0,2% troviamo SEL al 4,2% e FDI-AN al 3,5%. Ancora in ribasso invece l'alleanza NCD-UDC che perde lo 0,3% e scende al 3,3%. Nello specifico perdono rispettivamente lo 0,1% e lo 0,2%. Positivo il dato sull'affluenza che sale del 2,6% e viene indicato ad oggi se si votasse alla Camera, al 65,5%.

Altri sondaggi politici elettorali Ix-Agorà ad oggi 28 marzo 2015

Ma gli italiani vogliono Landini in politica? oltre meta dell'elettorato (57%) pensa che debba restare sindacalista Fiom, il 27% al contrario dichiara che dovrebbe, non si esprime il 16%.

I migliori video del giorno

E' molto interessante paragonare queste opinioni con un altro sondaggio politico più approfondito su Landini e la sua Coalizione Sociale.

E' stato chiesto se nel PD ci sia una deriva autoritaria. Lo pensa il 39% degli italiani, lo smentisce il 50% mentre l'11% non risponde. Rispetto all'ultimo sondaggio politico Ixè che si riferiva a ciò che il Governo sta facendo contro la corruzione, ad oggi addirittura il 62% crede non sia sufficiente (-3%), contro il 25% che lo ritiene invece tale (+2%). Non si esprime il 13% (+1%). Cosa rappresenta l'Expo? Un'opportunità da non sprecare 61%, un fallimento annunciato 31%, non sa 8%.

Concludiamo con la fiducia nei leader dove ci sono diverse e importanti variazioni. Per la prima volta dalla sua elezione, è in calo il Presidente Mattarella che al 71% scende di 1 punto. In calo dell'1% anche Renzi che scende al 40%. Recupera sul Premier il 3% Salvini che sale di 2 punti e arriva al 23%. Berlusconi al 15% sale di 1 punto e stacca Grillo che rimane fermo al 14%. Stabile anche Alfano al 13%.