In diretta radiofonica su Radio Padania, il leader della Lega Nord, Matteo Salvinilancia la sua proposta per risolvere almeno in parte il problema dell'accoglienza degli immigrati. Salvini vede, nelle piattaforme Eni in disuso nel Mar Mediterraneo, una possibile soluzione, poichè vi è un gran numero di tali strutture che potrebbero essere riutilizzate come centri di accoglienza, evitando così di disturbare la popolazione che abita nelle zone circostanti.

"Stiamo raccogliendo diverse proposte. E utilizzare le piattaforme in disuso dell'Eni su cui convogliare gli immigrati ed effettuare l'identificazione non sarebbe una cattiva idea" - queste le parole del leader, che lancia un suggerimentoal governo Renzi, ovvero quello di potercopiare il modello slovacco, secondo cui bisognerebbe prima accogliere quei gruppi di immigrati di religione cristiana; inoltreauspica che venga accolto un numero limitato di personeche siano culturalmente vicini agli italiani.

La speranza di Salvini si estende anche alla possibilità che il messaggio possaessere recepito anche dal segretario della CEI (Conferenza Episcopale Italiana), monsignor Galantino. La Lega Nord si è sempre schierata contro l'accoglienza di popolazioni di immigrati, soprattutto si è sempre opposta alle partenzedi un gran numero di barconi dalle coste dei paesi che si trovano vicino al Sud Italia, ma poichè la situazione in Libia è abbastanza difficile da gestire, quotidianamente bisogna far fronte all'arrivo di barconi stracolmi di persone che cercano di fuggire dai loro paesi tempestati dalla guerra, sperando di trovare fortuna in Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini Lega Nord

A questo proposito perciòil "Carroccio"deve necessariamente fare dietrofront, vista la difficile situazionee i centri di accoglienza che si trovano sulle coste meridionaliche rischiano di andare incontro a grossi problemi, dovendo accogliere l'invasione di immigrati. Una proposta è stata quindi lanciata, ora sta al governo decidere se essa siafattibile o se bisognerà troverà soluzioni alternative, certamente ciò che afferma Salvini riguardo al fatto che sia necessario dare una priorità di accoglienza ai cristiani, susciterà ben presto clamore e alzerà un grosso polverone di polemiche nei suoi confronti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto