Nutrita partecipazione di pubblico per l'incontro con i cittadini di Solarino che Costanza Castello, candidata nella lista dell'UDC in occasione delle Regionali di domenica prossima, ha tenuto per esporre i principali punti del programma elettorale collegato alla candidatura a Presidente di Nello Musumeci, proposto dalla coalizione di centro-destra. Presenti accanto a lei anche il consigliere comunale Michele Gianni e l'ex sindaco di Solarino Pietro Mangiafico, che di Costanza Castello hanno sottolineato ai presenti non solamente le qualità umane di simpatia e solarità, ma soprattutto quelle professionali, le competenze e il bagaglio amministrativo utili a svolgere nel migliore dei modi il ruolo di deputato all'Assemblea Regionale Siciliana.

La sburocratizzazione dei procedimenti

L'intervento di Costanza Castello si è incentrato prevalentemente sulla necessità di sburocratizzare i procedimenti amministrativi della Regione Siciliana, punto nodale del programma di Nello Musumeci. La candidata dell'UDC ha esposto ai presenti quanto la competitività dell'isola e quindi l'appetibilità per le aziende che vogliano investire in Sicilia passi dalla capacità di snellire le procedure per ottenere le autorizzazioni, da una macchina amministrativa meno farraginosa e da una maggiore certezza per il cittadino di conoscere i tempi entro i quali ottenere determinati permessi. Con un eloquio ironico ma chiaro, Costanza Castello ha centrato il cuore delle difficoltà che determinano l'attuale stato di arretratezza da un punto di vista economico e la necessità di superarlo, puntando anche sulla qualità della classe dirigente che sarà chiamata ad amministrare.

Le aspettative di Solarino

Non sono mancati gli applausi per la candidata centrista, che aspira ad essere un punto di riferimento per il territorio in generale e per la comunità solarinese in particolare, in particolare a conclusione di un quinquennio che non ha portato a Solarino né grandi opere pubbliche né grandi finanziamenti per i quali si possa dire che la classe dirigente regionale abbia avuto particolare riguardo.

Un vuoto di realizzazioni che è stato sottolineato anche dall'ex sindaco Pietro Mangiafico nel paragonarlo al quinquennio in cui lui ha amministrato in sinergia con gli altri livelli istituzionali e con risultati di grande importanza per Solarino, a cominciare dal progetto della villa Comunale, poi realizzato.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!