A fari spenti e tra i due litiganti, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, il percorso di crescita del partito di Giorgia Meloni prosegue costante. Fratelli d’Italia è divenuto senza dubbio il punto di riferimento dell’elettorato di Destra. Anche se la candidatura a premier della sua leader rimarrà un’utopia, in molti la vorrebbero a guida del Centrodestra. Rispetto ai suoi alleati, giorgia meloni ha lanciato la sua campagna elettorale puntando tutto sulle certezze di un programma già rodato. L’ultimo step superato è stato quello di distaccare iconicamente Fratelli d’Italia dalle sue radici nemmeno troppo lontane.

Via dal simbolo le scritte di Alleanze Nazionale - Msi e sì alla fiamma tricolore in bella vista. Un dettaglio ha centrato l’obiettivo di catturare le simpatie di un elettorato fortemente sensibile alle immagini nostalgiche. “La nostra storia resta, ma si va avanti” è stato il commento della Meloni a margine della presentazione del nuovo logo. L’occasione è stata propizia per accogliere un nuovo arrivo di un certo spessore in casa Fratelli D’Italia. Daniela Santanché dopo l’addio a Berlusconi è entrata ufficialmente a far parte del partito della Meloni e, nel farlo, si è tolta qualche sassolino dalle scarpe. “Sono tornata a casa - ha scritto su Facebook - dove Fini non mi ha permesso di stare, lui che ha distrutto un sogno”.

Sono emozionata - ha aggiunto per il coro di detrattori che non le ha perdonato il cambio di casacca - metterò la mia passione per aiutare Giorgia, non voglio togliere spazio a nessuno e non chiedo nulla”.

Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!