In questo particolare momento storico che vede la Gran Bretagna impegnata, in seguito all'avvelenamento della ex spia russa Sergeì Skripal e di sua figlia, in un pericoloso braccio di ferro con la Russia, dove lo zar Vladimir Putin ha ottenuto nelle elezioni del 18 marzo una schiacciante vittoria, raccogliendo il 76,6 % dei consensi, relegando il suo più diretto avversario a un misero 13,4%, le predizioni della sensitiva bulgara Baba Vanga, al secolo Vangelia Gusterova, sembrano risultare più che mai sinistre.

Pubblicità
Pubblicità

Aveva già pronosticato l'11 settembre americano

La chiaroveggente bulgara, che aveva perso la vista da bambina durante un tornado, aveva già in passato correttamente pronosticato molti disastri naturali e attacchi terroristici. Baba Vanga aveva predetto l'11 settembre, nel 1989 disse: 'Orrore orrore! I fratelli americani cadranno dopo essere stati attaccati dagli uccelli d'acciaio. I lupi ululeranno in un cespuglio e il sangue innocente zampillerà".

Pubblicità

L'11 settembre 2001 degli estremisti islamici sequestrarono degli aerei e si schiantarono sulle Twin Towers. Alla ribalta della cronaca arrivò l'accurata anticipazione dell'affondamento del sommergibile russo Kurz, predetta nel 1980: " il Kursk sarà coperto d'acqua nell'agosto del 1999, e il mondo intero piangerà su di esso". Il sottomarino si inabissò nel mare di Barents il 12 agosto 2000, portando con sè tutto l'equipaggio.

Gli specialisti, tra cui la Guida pratica Wiesler sul paranormale, sostengono che il 68% delle sue profezie si è avverato, un po' meno dell'85% che i suoi milioni di seguaci le attribuiscono, sostenendo anche che Baba Vanga possedesse oltre alla preveggenza anche la telepatia e la capacità di comunicare con gli alieni.

La Russia rimarrà l'unica superpotenza del pianeta

La sensitiva bulgara, nota anche con il nome di "La Nostradamus dei Balcani", nonostante sia deceduta l'11 agosto del 1996 alla veneranda età di 85 anni, ci ha lasciato alcuni indizi su quello che potrebbe avvenire in questo anno 2018.

Sembra, infatti, abbia predetto che Vladimir Putin e la Russia domineranno il mondo. Durante un incontro con lo scrittore Valentin Sidorov, nel lontano 1979, Baba tuonò: "Tutto si scongelerà come ghiaccio al sole, solo una cosa non cambierà, la gloria di Vladimir, e la gloria della Madre Russia. Nessuno potrà fermare la Russia che diventerà la padrona del mondo".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto